Naso chiuso

Cause del naso chiuso

Durante i cambi di stagione, aumenta il rischio di raffreddori, influenze e di sintomi collegati all'esposizione a sbalzi termici, come il naso chiuso. Si tratta di una sensazione sgradevole, che spesso si lega ad altri sintomi influenzali e contribuisce al senso di debilitazione che può accompagnare il naturale decorso del problema, solitamente tendente a risolversi nell'arco di qualche giorno.

Per favorire la risoluzione del problema è possibile ricorrere a metodi naturali; non prima, però, di aver individuato la causa del disturbo. Se il naso chiuso è dovuto ad una eccessiva produzione di muco come metodo di difesa naturale del nostro corpo, si potrà intervenire con metodi naturali. Se, però, la causa è un'allergia, è bene sapere che non è efficace mettere in atto gli stessi rimedi e occorre invece agire in modo specifico per contrastare la reazione allergica. Allo stesso modo, se la causa consiste nel rigonfiamento delle adenoidi, sarà bene procedere con un'adeguata terapia medica, la quale potrebbe prevedere l'asportazione chirurgica.

Naso chiuso

Optimar Dispositivo Medico Spray Naso - 100 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,45€
(Risparmi 3,15€)


Rimedi naturali: bevande calde

naso chiuso Una volta appurato che non vi sono complicanze o cause che richiedano particolari interventi, il naso chiuso può essere alleviato con diversi rimedi naturali che non presentano particolari controindicazioni e che rendono più rapido il decorso del disturbo. Uno di questi rimedi è l'assunzione di bevande calde, utili a liberare le vie respiratorie. Le bevande calde possono aiutare anche ad alleviare temporaneamente il mal di gola, spesso associato al naso chiuso. In particolare, le bevande calde favoriscono la fluidificazione del muco e aiutano a reidratare il corpo. Dal momento che anche le spezie aiutano a liberare il naso, risulta molto efficace una tisana allo zenzero, mentre un brodo caldo servirà a nutrire e a fare scorta di vitamine, importanti per rafforzare le difese immunitarie e per contrastare il naso chiuso.

Anche le bevande calde a base di limone risultano molto efficaci, in quanto ricche di antiossidanti e con proprietà antisettiche, utili a contrastare il naso chiuso anche in caso di infezione virale. La menta e l'eucalipto sono altri ingredienti con importanti proprietà antinfiammatorie, espettoranti e balsamiche, utili per trovare rapido sollievo e per sollecitare la rapida guarigione. Infine, tisane o infusi a base di agrumi permetteranno di fare scorta di vitamina C, molto utile per contrastare i sintomi influenzali.

  • Un compito non da poco, ben difficile da raggiungere soprattutto se l’intenzione ultima è quella del raggiungimento di tutti e tre i punti prima citati in una sola volta. Più facile è se si scende a c...
  • La forfora è un problema che colpisce molte persone e che interessa in maniera indifferenziata sia uomini che donne. Scientificamente, la forfora è nota con il nome di Pityriasis Capitis e non è altro...
  • L’aloe vera è anche detta “pianta miracolosa” per le sue straordinarie proprietà terapeutiche. Essa è sempre stata utilizzata in diversi ambiti con eccellenti risultati. È una pianta estremamente poli...
  • cause debolezza Debolezza, mancanza di forze, spossatezza, stanchezza e cosi via, sono tutti termini che vengono utilizzati per indicare quello stato fisico che ci fa mancare la voglia, e le forze fisiche, per qualsi...

Chicco PhysioClean Ricambi Aspiratore Nasale, Bianco,10 Beccucci

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,9€
(Risparmi 1€)


Rimedi naturali: suffumigi

Un pentolino con acqua calda e fumante è tutto ciò che serve per un rimedio naturale efficace e privo di particolari controindicazioni. Attenzione, però: nonostante l'abitudine comune preveda l'uso di un asciugamano sulla testa, va ricordato che è più sicuro effettuare i suffumigi senza, per evitare il rischio di scottature derivanti da una eccessiva concentrazione di vapore caldo sul volto. I suffumigi permettono di liberare rapidamente le vie respiratorie, contrastando il naso chiuso e fluidificando il muco.

All'acqua bollente si possono aggiungere vari elementi naturali che contribuiscono a rendere l'intera operazione maggiormente efficace: qualche rametto di rosmarino, ad esempio, o di basilico, permetterà di arricchire il vapore con preziose proprietà balsamiche e antinfiammatorie. I suffumigi possono essere effettuati anche utilizzando la lavanda, o l'eucalipto, ricche di proprietà espettoranti, antisettiche e balsamiche, oppure l'arancio amaro, che funziona da efficace disinfettante.

Per realizzare efficacemente i suffumigi è sufficiente portare un po' d'acqua a ebollizione e disporre poi il contenitore sul tavolo. Piegandosi con il volto sul vapore che si sprigiona, si potrà respirare con naso e bocca per liberare le vie respiratorie. I suffumigi possono essere realizzati più volte al giorno e la stessa acqua può essere riscaldata più volte, avendo cura di aggiungere un po' di prodotto naturale per fare in modo che l'effetto risulti sempre ugualmente efficace.


Naso chiuso: Alimentazione contro il naso chiuso

Anche l'alimentazione può aiutarci a contrastare il naso chiuso, sia in modo diretto sia in modo indiretto. Ad esempio, un'alimentazione ricca di frutta e verdura ci aiuterà a guarire presto, soprattutto quando il naso chiuso è solo uno dei sintomi influenzali in corso. Consumando frutta e verdura ricche di vitamina C, infatti, potremo avere a disposizione preziose risorse per rafforzare il nostro sistema immunitario.

Inoltre, alcuni alimenti possono aiutarci a liberare il naso chiuso anche se in modo temporaneo: si tratta dei cibi ricchi di spezie, le quali sono in grado di agire positivamente contro il naso chiuso. Vi sono, invece, degli alimenti che alcune persone farebbero bene ad evitare: è il caso dei latticini, che nei soggetti sensibili possono provocare una maggiore produzione di muco e, dunque, peggiorare il problema e la sensazione di naso chiuso, anche se solo per breve tempo. Per alcuni soggetti, lo stesso problema si può presentare assumendo cibi a base di cereali o loro derivati, come il pane o la pizza. In generale, è bene non assumere alimenti che rendono faticosa la digestione, in quanto il nostro corpo potrebbe già essere più debole e la digestione potrebbe già avvenire in modo più difficoltoso.



COMMENTI SULL' ARTICOLO