Ansia

Caratteristiche dell'ansia

Uno sporadico stato ansioso, legato ad un periodo di particolare stress, difficoltà o paura viene sperimentato da chiunque nel corso della vita. Tuttavia, quando gli episodi di ansia diventano prolungati o le cause dell'insorgenza sono apparentemente immotivate, quella che è una sensazione naturale e positiva in risposta a stimoli esterni diventa un ostacolo allo svolgimento della vita quotidiana e occorre intervenire per ripristinare una più corretta forma di risposta agli stimoli. L'ansia può avere origine psicologica, mentre in alcuni casi si può rilevare un'origine organica: una corretta diagnosi è fondamentale per il successo della terapia. Alla sensazione di ansia vera e propria si possono aggiungere alcuni altri sintomi correlati, tra i quali la tachicardia, crampi allo stomaco, movimenti intestinali, tremori, respiro affaticato. L'ansia non va confusa, invece, con gli attacchi di panico, nonostante i due disturbi possano avere origini comuni ed accompagnarsi nella stessa fase di vita del soggetto. L'ansia, quando apparentemente immotivata e prolungata nel tempo, può costituire un elemento fortemente invalidante e con un'influenza estremamente negativa sulla qualità di vita della persona che ne è affetta.
Ansia

La rana bollita: Una storia d'ansia, attacchi di panico e cambiamento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,27€
(Risparmi 1,48€)


Rimedi naturali

AnsiaUna terapia farmacologica può essere stabilita soltanto da un medico, previa l'identificazione dell'origine dell'ansia, soprattutto se si tratta di interventi a lungo termine. Tuttavia, per episodi sporadici o poco intensi, o per porre rimedio ad uno stato d'ansia improvviso, si possono utilizzare anche diversi tipi di rimedi naturali che aiutino a prevenire episodi acuti e a rilassare la mente e il corpo. Tra i rimedi più diffusi e semplici ai quali fare ricorso vi sono i decotti e le tisane, ottenuti a partire da piante che vantano proprietà rilassanti. La più nota è la camomilla, alla quale occorre però fare ricorso con attenzione: in alcuni soggetti particolarmente sensibili, la camomilla può fare effetto opposto, rivelandosi una sostanza eccitante. Altre piante che possono venire sfruttate per la realizzazione di rimedi contro l'ansia sono il tiglio, la melissa, il biancospino e la passiflora: per le persone soggette all'ansia, ricorrere all'assunzione quotidiana, magari la sera, concedendosi un po' di relax prima di andare a letto, può essere una buona abitudine utile a prevenire gli attacchi. La prevenzione dell'ansia passa, naturalmente, anche attraverso abitudini da evitare, come l'assunzione di sostanze eccitanti o il sottoporsi a ritmi di vita frenetici senza un adeguato spazio per il rilassamento mentale e fisico nell'arco della giornata.

  • Oltre ai farmaci tradizionali vi è tutto un universo di prodotti naturali, meno aggressivi e poco invasivi che risolvono molti disturbi e patologie che colpiscono l’organismo sia dal punto di vista fi...
  • Estratto secco di iperico L'estratto secco di iperico è un prodotto naturale che può comportare diversi benefici all'organismo a livello psicofisico. Il prodotto, ricco di principi attivi estratti direttamente dalla pianta di ...
  • Attacchi di panico Gli attacchi di panico colpiscono un'ampia fetta della popolazione occidentale e si manifestano come episodi improvvisi, la cui insorgenza non è necessariamente legata al verificarsi di un avvenimento...
  • Colon irritabile La sindrome del colon irritabile è un disturbo di natura cronica che colpisce il tratto del colon, causando sintomi tali da poter interferire con il normale svolgimento delle attività quotidiane e con...

Ansia. Come uscire dalla gabbia e riprendersi la vita

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,42€
(Risparmi 1,48€)


Fiori di Bach

Durante un attacco di ansia, riconoscibile per via dei sintomi anche fisici che si manifestano, uno dei rimedi più immediati ai quali fare ricorso, nonché del tutto naturale, è il rescue remedy dei fiori di Bach. Il rescue remedy è un rimedio d'emergenza, il cui effetto è calmante e può essere utilizzato in modo generico per rispondere ad una esigenza improvvisa ed inaspettata. In seguito all'attacco, si potrà poi valutare l'assunzione di un preparato idoneo alla propria situazione, da assumere per un periodo di tempo prolungato. Per individuare la composizione più adatta alla propria situazione, però, è importante saper riconoscere i sintomi e le cause scatenanti del fenomeno: maggiore sarà la precisione, maggiori saranno le probabilità che i rimedi abbiano effetto. L'ansia, infatti, può avere origine da diversi tipi di situazioni: uno stato di iperprotettività e timore costante per i propri cari può venire mitigato con l'assunzione del red chestnut, mentre altri rimedi sono più utili quando ci si trova in periodi difficili della propria vita. Scleranthus, ad esempio, è il rimedio per chi non riesce a prendere una decisione importante, Elm per chi deve fronteggiare eccessive responsabilità, Walnut per coloro che devono superare un momento particolarmente difficile caratterizzato da cambiamenti importanti.


Ansia: Gestire un attacco d'ansia

Nel momento in cui ci si rende conto che si sta attraversando un periodo di particolare ansia, con un picco sintomatico, è possibile mettere in atto delle piccole strategie per favorire il superamento momentaneo della situazione, in vista dell'applicazione di una terapia più a lungo termine. In primo luogo è importante evitare di soffocare i propri pensieri e le proprie sensazioni: la condivisione può facilitare e alleggerire, eliminando la sensazione di essere soli ad affrontare la vita. I fiori di Bach e le tisane sono rimedi che possono risultare efficaci, ma non sempre a disposizione o dall'effetto immediato: la loro assunzione può essere sostituita o coadiuvata da comportamenti che portino al rilassamento. Occorre distogliersi dalle attività che si stanno svolgendo, senza paura di ascoltare il proprio corpo. Musica rilassante, camminate all'aperto ed esercizi di respirazione possono contenere l'attacco. Secondo la medicina cinese, anche il massaggio in determinati punti del corpo può avere effetto sull'ansia, come quello eseguito con il pollice di una mano sul palmo dell'altra, per circa due minuti, alternando le mani.



COMMENTI SULL' ARTICOLO