Attacchi di panico

Sintomi attacchi di panico

Gli attacchi di panico colpiscono un'ampia fetta della popolazione occidentale e si manifestano come episodi improvvisi, la cui insorgenza non è necessariamente legata al verificarsi di un avvenimento causa di stress o preoccupazione. Si parla di attacchi di panico, e non di semplice ansia, quando i disturbi coinvolgono sintomi a livello neurovegetativo di diverso tipo, legato ad una forte sensazione di terrore, di incapacità di respirare, di morte imminente. Durante gli attacchi, che possono avere durata variabile, si ha la sensazione di non poter più controllare la propria mente e il proprio corpo. Dal punto di vista fisico, gli attacchi di panico si manifestano con: battito cardiaco accelerato, nausea, vomito, vertigini, sudorazione aumentata, senso di soffocamento, brividi e formicolii agli arti, talvolta con irrigidimento muscolare e temporanea perdita di sensibilità. I sintomi possono presentarsi tutti insieme, oppure gli attacchi possono essere caratterizzati da una combinazione di essi. Le cause sono difficili da identificare: oltre al fattore psicologico, può esservi una predisposizione genetica e l'attacco può scaturire da cali glicemici durante il giorno, oppure, tra gli altri fattori scatenanti, per carenze di magnesio.
Attacchi di panico

La terapia degli attacchi di panico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€
(Risparmi 2,4€)


Attacchi di panico e fiori di Bach

Attacchi di panico I fiori di Bach sono una valida risorsa in caso di attacchi di panico, in quanto in grado di agire sullo stato psicofisico della persona, andando a intervenire su quelle che possono essere le cause scatenanti, soprattutto per quanto riguarda ansia e stress. Ci sono diversi rimedi, tra i Fiori di Bach, che possono rivelarsi adatti a contrastare gli attacchi di panico, in base al tipo di causa che si trova all'origine e alle sensazioni prevalenti che si legano a questo disturbo. Cherry Plum è il rimedio per coloro che temono di perdere il controllo delle proprie azioni, fino a commettere azioni terribili contro il prossimo o contro se stessi. Aiuta ad accettare anche i lati negativi e le emozioni negative di sé. Rock Rose è invece il rimedio più incentrato sull'affrontare e superare sensazioni di panico, terrore, paura. Rock Water è adatto a chi soffre di attacchi di panico in parte come reazione all'essere eccessivamente perfezionista e pretendere troppo da sé, mentre Aspen è un rimedio che aiuta a combattere ansia e stress favorendo il rilassamento mentale. A queste soluzioni si aggiunge il rescue remedy, ovvero la soluzione di emergenza per fronteggiare l'attacco di panico nell'immediato, prima di individuare il rimedio più efficace, che potrebbe essere tra quelli indicati oppure una combinazione di questi, realizzata su misura per l'individuo.

  • Oltre ai farmaci tradizionali vi è tutto un universo di prodotti naturali, meno aggressivi e poco invasivi che risolvono molti disturbi e patologie che colpiscono l’organismo sia dal punto di vista fi...
  • Ansia Uno sporadico stato ansioso, legato ad un periodo di particolare stress, difficoltà o paura viene sperimentato da chiunque nel corso della vita. Tuttavia, quando gli episodi di ansia diventano prolung...
  • Estratto secco di iperico L'estratto secco di iperico è un prodotto naturale che può comportare diversi benefici all'organismo a livello psicofisico. Il prodotto, ricco di principi attivi estratti direttamente dalla pianta di ...
  • Un compito non da poco, ben difficile da raggiungere soprattutto se l’intenzione ultima è quella del raggiungimento di tutti e tre i punti prima citati in una sola volta. Più facile è se si scende a c...

Attacchi di panico e ansia acuta. Soccorso psicologico di base

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,75€
(Risparmi 2,25€)


Rimedi naturali

La cura degli attacchi di panico passa anche attraverso l'alimentazione: vi sono alimenti che aiutano a limitare lo stress e l'ansia, agendo positivamente sul rilassamento del sistema nervoso. In generale è sempre meglio preferire alimenti di stagione e abbinare in un giusto equilibrio proteine e carboidrati, senza dimenticare abbondanti porzioni di frutta e verdura durante la giornata. Meglio ridurre o eliminare del tutto sostanze eccitanti come alcol, the, caffè. Un valido aiuto arriva anche dal consumo regolare di tisane rilassanti, come di valeriana, melissa, camomilla e malva, oppure dalla tintura madre di avena e di passiflora. Anche la Scutellaria baicalensis è una pianta che offre notevoli proprietà benefiche e viene sfruttata in fitoterapia per combattere l'ansia: preparati a base di questa sostanza possono agire sulle sensazioni che portano agli attacchi di panico, riducendone la comparsa nei periodi particolarmente stressanti della vita.


Buone abitudini contro gli attacchi di panico

Una volta intervenuto in modo efficace sull'emergenza, vale a dire sul singolo episodio degli attacchi di panico, è ancora più importante poter apportare nella propria vita i cambiamenti utili a risolvere o mitigare il problema. Dal momento che gli attacchi di panico si legano ad una forte componente ansiogena e di stress, sarà utile introdurre delle abitudini e degli esercizi in grado di favorire la calma e il rilassamento della persona. Per questo, contro gli attacchi di panico sono efficaci alcune discipline come il pilates e, soprattutto, lo yoga, il quale favorisce il rilassamento e permette di imparare a gestire in modo consapevole la respirazione. La respirazione, infatti, è una componente importantissima per il controllo dell'ansia e dello stress: realizzare esercizi mirati da questo punto di vista può fornire un valido strumento per combattere l'ansia e lo stress e per tenere sotto controllo l'attacco di panico nel momento in cui esso si sta presentando. Nel corso della giornata, poi, è importante ritagliarsi un piccolo spazio per la meditazione o il semplice rilassamento, imparando a lasciar andare tutti i pensieri negativi e a rilassare la muscolatura del proprio corpo, oltre che la propria mente. Va comunque ricordato che questi sistemi sono validi coadiuvanti, non sostitutivi della terapia psicologica e medica, spesso fondamentali per indagare l'origine del problema e per porvi rimedio in modo continuativo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO