Decotto rosmarino

Premessa

Molte erbe o piante sono utilizzate in cucina normalmente per la preparazione di pietanze. Queste erbe sono fondamentali in quanto danno un aroma inconfondibile alle preparazioni culinarie e contribuiscono a renderle più gustose e saporite. Molto spesso, però, non si è a conoscenza del fatto che la maggior parte di queste erbe, o buona parte di esse almeno, presentano delle proprietà miracolose che le rendono degli ottimi rimedi naturali, dal punto di vista fitoterapico. Tra queste erbe, come non citare il rosmarino, immancabile sulle nostre tavole, ma essenziale anche nel trattamento di alcuni disturbi e problemi dell’organismo. Il rosmarino è una pianta dalle grandi proprietà che dimostra la sua efficacia in diversi campi. Oltre al campo culinario e a quello fitoterapico, esso è una garanzia anche in quello cosmetico, insomma è un vero e proprio rimedio a tutto tondo.

VALVERBE - Tisana di Montagna Dopopasto - con Salvia, Rosmarino e Buccia di Limone - Altamente Rinvigorente e Digestiva - Vegan OK - 20 Filtri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,59€


Cos’è

Il rosmarino è detto scientificamente Rosmarinus officinalis L. Esso appartiene alla famiglia delle labiate e si utilizzano in cucina ed in fitoterapia soprattutto alcune parti come le foglie, i fiori e i rametti. Esso presenta numerosi principi attivi di grande importanza, e molti di essi sono presente negli oli essenziali che lo compongono come il cineolo, il linalolo, la canfora, il diterpeni e il triterpeni. Oltre ai tanti oli essenziali, il rosmarino è una fonte di flavonoidi e di acidi come gli acidi fenolici e rosmarinici. L’importanza delle sue proprietà sono ben note oggi giorno, ma nel passato lo erano ancora di più, tanto che veniva comunemente utilizzato in diversi ambiti terapeutici.


  • Alloro L’alloro è chiamato anche Lauro, dal suo nome botanico, Laurus nobilis. In Gran Bretagna è chiamato Laurel o sweet bay, in Francia Laurier, Lorbeerbaum in Germania e Laurel in Spagna.Nella specie ...
  • Non molti sanno che la cura del proprio corpo può avvenire anche con prodotti del tutto naturali. In realtà, l’esistenza di erbe officinali che intervengono nel salvaguardare il benessere dell’organis...
  • Oltre alle medicine tradizionali e ai classici metodi di cura, esiste tutto un universo che si basa sull’utilizzo di prodotti completamente naturali in grado di contrastare, prevenire e curare alcuni ...
  • Quante persone conoscono le straordinarie proprietà terapeutiche e curative di alcune piante? Purtroppo molto poche in confronto a molti secoli fa, quando l’utilizzo di piante ed estratti naturali era...

YOGI TEA - Infuso Ayurvedico Biologico dal Sapore Mediterraneo con Cannella, Salvia, Rosmarino - 17 Filtri -

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,9€


Caratteristiche

Il rosmarino è utilizzato per la cura e la prevenzioni di numerosi disturbi e patologie di diverso genere. Esso interviene su diversi piani e agisce in profondità rendendo subito il proprio organismo più sano. Il rosmarino può essere utilizzato in diverse maniere. Il modo più semplice e diretto per assumerlo è chiaramente quello di mangiarlo all’interno delle varie pietanze che lo contengono come ingrediente. Spesso, però, la cottura dei cibi fa perdere a molte erbe le loro proprietà, dunque, se il proprio scopo è quello di beneficiare dei tanti principi attivi e delle sostanze benefiche che lo costituiscono si consiglia di realizzare delle preparazioni fatte a posta per estrarne il contenuto benefico. Queste preparazioni possono essere delle classiche tisane, degli infusi o dei decotti. Il decotto di rosmarino è un rimedio formidabile per godere a pieno delle sue proprietà.


Proprietà

Si consiglia di bere un decotto al rosmarino al giorno o anche più di uno per giovare delle diverse proprietà che lo caratterizzano. questa bevanda è un rimedio indispensabile se si ha la necessità di risolvere alcuni disturbi. Il decotto al rosmarino è un rimedio adatto a diverse patologie grazie alle sue infinite proprietà benefiche, generalmente, si utilizza il decotto al rosmarino come antidolorifico, antiinfiammatorio e antispastico. Se si presentano malattie infettive, esso funge da antisettico, antiparassitario e antibatterico. È un ottimo antinfiammatorio, ma può essere utilizzato anche come forte stimolante nei periodi di particolare stress. La sua delicatezza fa sì che possa essere utilizzato sia dagli adulti che dai bambini. nello specifico, un decotto al rosmarino è fondamentale in caso di problemi a livello dell’apparato gastrointestinale. Il rosmarino,infatti, presenta proprietà digestive ed è ottimo in caso si soffri di flatulenza. Ottimo anche se si è soggetti a reflusso esofageo. Se si è soggetti a spasmi o a pigrizia intestinale, esso interviene liberando l’organismo. Ma il rosmarino agisce anche a livello dell’apparato locomotore risolvendo problemi reumatici e muscolari. Dal punto di vista del sistema nervoso, invece, rilassa i nervi e attenua forme di emicrania e nevralgie. Utile anche se si soffre di infiammazione alla sciatica. A livello dell’apparato urinario, stimola la diuresi e dunque è fondamentale se si soffre di insufficienza urinaria. Il decotto di rosmarino è particolarmente indicato, infine, se si hanno problemi al fegato e al pancreas. Il rosmarino svolge un’azione coletetica e colecistocinetica, stimolando la produzione di bile e la funzione del fegato. Ma, come detto precedentemente, il decotto al rosmarino è utilissimo anche come cosmetico e per i trattamenti di bellezza. Sui capelli è un prodigioso rimedio contro il grasso in eccesso. Viene anche utilizzato per contrastare le calvizie se massaggiato sulla cute. Presenta una funzione deodorante e antisettica, dunque particolarmente indicato anche nel’igiene orale, non a caso molti dentifrici presentano tracce di rosmarino.


Decotto rosmarino: Preparazione

La preparazione di un decotto al rosmarino è semplicissimo basta procurarsi del rosmarino fresco, cosa che è davvero molto semplice data la reperibilità della pianta. Foglie e rametti dovranno essere messi a bagno in acqua in una pentola che posta sul fuoco dovrà essere portata a ebollizione. Una volta raggiunta la temperatura di bollore bisognerà spegnere la fiamma e attendere che il tutto si intiepidisca. Dopo di che si può passare al filtraggio e infine la bevanda è pronta per poter essere bevuta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO