Proprieta liquirizia

Cos’è

La liquirizia è una pianta estremamente apprezzata in diversi campi e già nota ai nostri antenati per le sue incredibili proprietà. Dalle sue radici si estraggono incredibili sostanze che hanno un impiego sia nell’ambito medico – terapico che in cucina. La pianta della liquirizia è originaria di luoghi dal clima veramente caldo e secco, in particolare le zone del Mediterraneo e le regioni meridionali dell’Italia rappresentano l’habitat più adeguato per la crescita e la prolificazione di questo interessante ed utilissimo arbusto. Gradualmente la liquirizia ha cominciato a diffondersi in tutto il mondo in quanto si tratta di una pianta molto resistente e dunque capace di sopravvivere anche in quegli habitat non proprio corrispondenti alle sue necessità. La liquirizia appartiene alla famiglia delle Papilionacee e il suo nome dal greco significa “radice dolce” proprio da ciò deriva il fatto di essere utilizzata spesso al posto del tradizionale zucchero per rendere più dolci le bevande e alcune pietanze. L’utilizzo della radici di liquirizia in sostituzione allo zucchero avveniva soprattutto nel passato e non bisogna stupirsi come tuttora molte caramelle, dolci, liquori e tisane sono realizzate a base di liquirizia. Le straordinarie proprietà della liquirizia era indiscusse già ai tempi degli antichi popoli quali gli Antichi egizi, i greci e i romani che la utilizzavano comunemente come rimedio alla tosse, all’indigestione e a altri piccoli e fastidiosi disturbi. Anche oggi giorno la liquirizia è estremamente utilizzata in diversi campi: da quello culinario a quello medico.

DERBE - CREMA CORPO LIQUIRIZIA E MANDARINO 150 ML,proprietà altamente antiossidanti, emollienti, purificanti e stimolanti.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,58€


Come si utilizzava in origine

La medicina cinese, in particolare, si è occupata fin dai tempi più remoti di liquirizia e del suo trattamento a fini benefici e curativi. Inizialmente questa pianta era diffusa soltanto in oriente e soltanto nel quindicesimo secolo fu introdotta anche in Europa grazie all’ordine dei frati dominicani. I cinesi la utilizzavano in origine come rimedio contro la tosse e per rimediare alle intossicazioni alimentari e ai problemi al fegato. Oltre ai cinesi, le antiche popolazioni nomadi medio orientali apprezzavano enormemente la liquirizia in quanto le era riconosciuta una certa proprietà dissetante e camminando per molte ore nei deserti, essa faceva sì che non si soffrisse troppo la sete e che si potesse stare anche molte ore senza acqua.


  • Una delle piante più affascinanti è, senza dubbio, la liquirizia. Tutti conoscono questa specie vegetale, o meglio, tutti conoscono l’estratto di liquirizia che viene comunemente utilizzato in cucina,...
  • La pianta della liquirizia è una specie estremamente diffusa in tutto il mondo ma originariamente essa era una pianta tipicamente orientale e per questo molto conosciuta presso i popoli della Cina, de...
  • Liquore alla liquirizia Sebbene il consumo di liquori faccia parte della tradizione sin dai tempi più antichi anche nell'area del Mediterraneo, il liquore alla liquirizia è stato introdotto relativamente tardi all'interno de...
  • Liquirizia pressione La liquirizia viene utilizzata in cucina per dare vita a diversi piatti e prodotti, per via del suo sapore intenso ma gradevole e sempre caratteristico: dalle tisane ai primi o secondi piatti, che ass...

DERBE - CREMA CORPO LIQUIRIZIA E MANDARINO 6 CONFEZIONI DA 150 ML,proprietà altamente antiossidanti, emollienti, purificanti e stimolanti.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 88,8€


Proprietà

Oggi, numerosi studi hanno testato l’efficacia della liquirizia nel trattamento di molti disturbi del nostro organismo. Alla base degli estratti di questa miracolosa pianta vi sono sostanze come i saponosidi, in particolare la glicirrizina e non solo, vi è anche una presenza considerevole di flavonoidi. La radice di liquirizia è utilizzata per la cura e la prevenzione di diversi disturbi e patologie. Oltre alla già citata e conosciuta proprietà digestiva e dissetante e la sua azione contro la tosse e la sindrome da raffreddamento in generale, la liquirizia è uno straordinario antinfiammatorio, è utile a chi soffre di cattiva circolazione e a chi soffre di pressione bassa in quanto aumenta la pressione del sangue, inoltre viene utilizzata per la cura dell’apparato respiratorio. Alcune ricerche condotta da importanti università stanno indagando sulla possibilità della liquirizia di agire in maniera positiva su malattia cardiovascolari. La sostanza nota con il nome di glabri dina, infatti, sembra svolgere un’azione contro il colesterolo e l’arteriosclerosi. Numerose altre ricerche sono volte a dimostrare l’utilità della liquirizia come antitumorale soprattutto della prostata.


Effetti collaterali

Oltre ai tanti effetti positivi della radice di liquirizia, è importante sapere che come in tutte le cose, non bisogna esagerare con le dosi in quanto si può andare incontro ad effetti collaterali. Uno tra i più noti è l’innalzamento della pressione ed è anche per questo che l’assunzione di liquirizia non è indicata ai pazienti ipertesi. Inoltre può verificarsi anche una certa affaticabilità dei muscoli dovuta alla perdita di potassio per effetto della glicirrizina. Se si eccede nell’assunzione di liquirizia si può incorrere anche in altri effetti collaterali quali la perdita dell’appetito, il vomito e la diarrea, senso di gonfiore ed altri ancora. Questi casi incorrono ovviamente quando le dosi di liquirizia vanno molto oltre quelle indicate.


Proprieta liquirizia: Come assumere la liquirizia

È possibile assumere liquirizia in diversi modi, tutti molto pratici e interessanti che è possibile scegliere in base alle proprie esigenze, ma soprattutto alla motivazione per cui se ne assume. Dal punto di vista culinario, la liquirizia può essere utilizzato come aroma, può divenire un liquore o può essere bevuto come una tisana. Se la si utilizza a fini terapeutici si può acquistare i bastoncini da masticare, delle vere e proprie radici seccate e lavorate in modo da poter essere, per l’appunto masticate. La liquirizia può essere assunta sottoforma di polvere come infuso o tisana, compresse o addirittura preparazioni per uso esterno quali creme, pomate e lozioni da spalmare. La liquirizia, dunque, è un vero toccasana per il proprio organismo nonché un ottimo ingrediente in cucina.



COMMENTI SULL' ARTICOLO