Proprieta lavanda

Cos’è

La lavanda è una bellissima pianta dai colori che vanno dalle sfumature del lilla a quelle del viola. È conosciuta come Lavandula Officinalis ed è sicuramente nota a tutti. È impossibile non aver mai visto, neanche in una foto su internet o in un film le immense distese viole che caratterizzano alcuni territori. La pianta della lavanda ha un fusto legnoso da cui si ramificano altri fusti di diametro minori erbacei. La pianta può arrivare totalmente ad un’altezza di circa 70 cm. Al termine di ogni fusto erbaceo vi è un’infiorescenza. I fiori che la costituiscono sono piccoli e delicati e hanno il tipico colore che va dal blu al violaceo. Il fusto comprensivo dei fiori nel complesso assomiglia ad una sorta di spiga. L’habitat della lavanda è alquanto vario. Generalmente si potrebbe affermare che tratta di una pianta che cresce e si sviluppa soprattutto in ambienti caratterizzati da un terreno secco e da delle temperature tiepide. In realtà, esistono alcune specie di lavanda che crescono e sopravvivono anche in paesaggi montani sopra i 1000 mt.

Dirtbusters We Are Kings Lavanda equitazione pulizia della pelle con olio di lavanda naturale proprietà, muffa e deodorante per selle Tack, 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Habitat

Le condizioni fondamentali che permettono la crescita della pianta di lavanda sono un terreno asciutto o anche argilloso purché non presenti ristagni di acqua, alquanto calcareo, un’esposizione solare abbastanza diretta e delle temperature non troppo rigide, almeno per quanto riguarda le specie più comuni di lavanda. Generalmente è possibile ammirare distesi di lavanda spontanee o coltivate sulle zone costiere dei paesi che affacciano sul mediterraneo, ma è soprattutto la regione al sud della Francia, la Provenza ad essere nota per le immense distese di lavanda. Camminando per i territori della Provenza, infatti, si rimarrà subito colpiti dall’incredibile profumo che tutte queste piante sprigionano e dai colori mozzafiato. È possibile ammirare le distese di lavanda nel periodo estivo, in particolare, agosto, periodo in cui vengono celebrate anche molte feste che hanno questa affascinante pianta come protagonista.


  • L’Agrimonia eupatoria L. appartiene alla famiglia delle Rosaceae è un’erbaccia perenne con un fusto cilindrico che può arrivare fino a 70 cm di altezza, provvisto di peli con radice rizomatosa strisci...
  • La lavanda è una pianta decorativa tipica delle zone del Mediterraneo. In genere questa specie vegetale è associata alla Provenza, zona della bassa Francia caratterizzata da immense distese di viola. ...
  • Il fiore di lavanda è un fiore estremamente bello e affascinante grazie ai suoi colori forti e al suo profumo inconfondibile. La bellezza di questo fiore non è nota soltanto ai giorni nostri, ma era m...
  • Potatura lavanda La lavanda è una pianta che cresce con facilità nel territorio mediterraneo, poiché si tratta di una specie vegetale rustica che ben si adatta alle condizioni climatiche locali. La sua capacità di ada...

Naissance Olio di Lavanda - Olio Essenziale Puro al 100% - 100ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,69€


Origine e storia

La Lavanda è una specie vegetale già nota dai popoli più antichi. Essa era estremamente apprezzata non solo per la sua indiscussa bellezza e rilevanza estetica, ma anche per le sue straordinarie proprietà che trovavano largo utilizzo nei trattamenti estetici e in alcune terapie volti a risolvere disturbi di diverso genere. Tra le caratteristiche della lavanda che subito balzano all’occhio vi è, chiaramente, il suo profumo delicato e fresco. Ed è proprio questo aspetto una delle sue più grandi proprietà. La lavanda, infatti, era utilizzata già dai romani per profumare l’ambiente e l’acqua quando ci si faceva il bagno. Non è un caso che il nome latino della pianta abbia la radice in comune con il verbo lavare. L’utilizzo più comune della pianta dunque, consisteva nell’utilizzarne i fiori per profumare e rinfrescare l’ambiente e la persona. La lavanda era anche utilizzata, però, come preparato per medicinali. Nel medioevo, ad esempio, era molto diffusa una medicina dal nome Sticadore, a base ovviamente di lavanda, che veniva utilizzata contro singhiozzo e nausea. La lavanda era utilizzata come deodorante e anti tarme all’interno di armadi e cassetti di biancheria e vestiti. Questa usanza nasce durante l’epoca elisabettiana quando le donne ne essiccavano i fiori e li inserivano in sacchetti che cucivano alle sottane dei loro abiti. Sempre nello stesso periodo fu prodotto un profumo molto in voga tra le nobildonne, proprio a base di fragranza di lavanda, il Lavander. È stata sempre la lavanda agli inizi del novecento che ha dato l’impulso alla nascita dell’aroma terapia da parte di René Maurice Gattefossé.


Proprieta lavanda: Proprietà

La lavanda è un vero e proprio concentrato di proprietà benefiche e curative per il proprio corpo. Si tratta di una specie vegetale da cui si traggono dei derivati del tutto naturali come i fiori essiccati e l’olio puro. Come già detto precedentemente, della pianta di lavanda si utilizzano soprattutto i fiori essiccati oppure si lavorano fino ad ottenerne dell’olio purissimo. L’olio puro di lavanda è stato uno dei rimedi più utilizzati nell’antichità e ancora oggi è possibile riconoscergli delle proprietà che non sono da sottovalutare. Certo, oggi giorno, non si è molto abituati a curarsi con metodi alternativi e naturali, ma bisognerebbe prendere in considerazione queste opportunità che la natura ci offre e che sono completamente naturali e dunque con effetti collaterali ridotti. L’olio di lavanda può essere utilizzato sia da bambini che da adulti. Le proprietà più comuni che è possibile attribuire a questa pianta e dunque, all’olio che se ne produce sono la sua capacità di intervenire sul sistema nervoso con poteri calmanti e rilassanti, ha un potere digestivo, antireumatico, balsamico e antisettico. Per tutti questi disturbi, l’olio di lavanda può essere applicato esternamente con un leggero massaggio sulle parti interessate oppure può essere ingerito per via orale. Per ottenere dei risultati si può anche bruciare in un brucia incenso delle gocce di olio di lavanda e diffondere nell’ambiente la fragranza, o ancora applicare delle gocce di olio sul cuscino prima di andare a letto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO