Betacarotene

Cos'è il betacarotene

Il betacarotene è una importante risorsa alimentare: si tratta di un elemento precursore della vitamina A, della quale il nostro corpo ha bisogno per mantenersi in salute. Il betacarotene deve il suo nome proprio alla carota, poiché è a partire dalla sua radice che questa sostanza è stata per la prima volta isolata. Il betacarotene, permettendo la conversione in vitamina A in base alle necessità dell'organismo. Per questa ragione si tratta della principale fonte di questa vitamina soprattutto per le persone che seguono una dieta vegetariana. Il betacarotene viene anche convertito in retinolo, indispensabile per garantire il mantenimento di una buona vista, ma anche per lo sviluppo e la differenziazione cellulare. Inoltre, il betacarotene è una buona risorsa contro l'invecchiamento cellulare: con le sue proprietà antiossidanti, aiuta a contrastare la formazione di radicali liberi. Normalmente, la sua assunzione avviene attraverso la dieta quotidiana, ma se si dovessero verificare delle carenze, è importante porre rimedio correggendo il proprio regime alimentare e ricorrendo, se necessario, ad alcuni integratori specifici, che possono essere anche di origine naturale.
Betacarotene

Beta- Carotene E- 60 capsule-60 giorni- Ethifarm- antiossidante- vitamina A, vitamina E

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,5€


Eccesso e carenza di betacarotene

Betacarotene Tenere sotto controllo i livelli di betacarotene è importante, perché, come visto, questa sostanza è molto importante per lo sviluppo delle cellule e svolge un ruolo molto significativo per la salute dell'organismo. Solitamente, attraverso una dieta equilibrata i livelli di betacarotene rientrano in modo naturale nella norma, tuttavia ci sono alcuni sintomi ai quali fare attenzione per assicurarsi di non incorrere in problemi. La carenza si mostra soprattutto attraverso una repentina perdita della vista, che solitamente risulta reversibile, a causa della mancanza di retinolo che viene ad insorgere. A questo sintomo possono abbinarsi anche dei problemi cutanei e una maggiore facilità di contrarre infezione. Tuttavia, sono più diffusi i casi di eccesso di betacarotene: anche in questo caso le conseguenze possono essere importanti, perché una quantità troppo elevata di questa sostanza nell'organismo può inibire la capacità di recupero di sostanze altrettanto importanti, come la vitamina D e le vitamine liposolubili. La vitamina D è fondamentale soprattutto in inverno, quando la sua azione va a compensare la scarsa esposizione alla luce solare che caratterizza il periodo di maggiore oscurità. A fronte di una carenza di vitamina D, dunque, è bene verificare che la causa non sia proprio una eccessiva assunzione di betacarotene durante la dieta quotidiana.

  • integratori naturali Benvenuti nella sezione del sito dedicata agli integratori naturali, una risorsa importante per l’integrazione della nostra dieta che ci consentono di riacquistare l’energia persa e di sentirci più in...
  • Acido folico gravidanza L'acido folico è importante per la salute dell'individuo, ma diventa fondamentale nelle donne in attesa di un bambino: si tratta di un elemento importantissimo per prevenire la malformazione del feto ...
  • Calcio I minerali sono importantissimi per il benessere la salute dell'organismo, anche a lungo termine: dei periodi prolungati caratterizzati da carenze possono essere causa di problemi di salute talvolta i...
  • Antiossidanti Gli antiossidanti sono elementi fondamentali per il benessere e la conservazione ottimale dell'organismo: non a caso, spesso si sente parlare di questi elementi come di agenti anti invecchiamento, in ...

beta-Carotene 25000 UI 100 perline.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Integratori naturali

Nel caso di carenza di betacarotene, nonostante una dieta sana e bilanciata, è possibile ricorrere all'uso di integratori naturali. Essi verranno assunti per un periodo di tempo limitato, per favorire il ripristino delle condizioni ottimali. Il ciclo di integratori, eventualmente, potrà essere ripetuto con cadenza periodica. Gli integratori di betacarotene presenti sul mercato possono essere realizzati a partire da elementi sintetici, oppure tramite l'estrazione da alghe e da funghi che si rivelano ricchi di questa sostanza. Il betacarotene può essere facilmente trovato come ingrediente all'interno di integratori multipli, tra i quali anche quelli destinati al miglioramento della salute della pelle e volti a favorire il mantenimento dell'abbronzatura estiva. Le dosi di betacarotene assunte, però, devono essere mantenute sotto controllo, perché un eccesso di questa sostanza,come visto, può comportare degli effetti collaterali tutt'altro che secondari per la nostra salute. Le dosi giornaliere consigliate non devono essere superate e si consiglia di non abbinare mai più prodotti che contengano tale sostanza, per evitare di incorrere in un pericolo sovradosaggio. In particolare, questi integratori devono essere evitati dalle persone che già presentano una carenza di vitamina D.


Betacarotene e alimentazione

La prima e più semplice fonte di introduzione di betacarotene all'interno dell'organismo è attraverso l'alimentazione quotidiana: conoscere gli alimenti che ne sono ricchi è importante sia per coloro che hanno necessità di integrazione, sia per coloro che devono invece abbassarne i livelli, in modo tale da sapere quali alimenti ridurre oppure evitare. In linea generale, il betacarotene è presente in alta concentrazione all'interno di frutta e verdura di colore arancione: nelle carote, nel melone, nei cachi, nei peperoni rossi, nel mango, nelle albicocche, ma anche nelle bietole e negli spinaci. Tra gli alimenti di origine animale, i più ricchi di betacarotene sono le uova, il latte, il fegato e il burro. Anche zucche, pomodori e patate dolci contengono betacarotene: per aumentare le quantità di questa preziosa risorsa nel corpo è possibile arricchire i pasti con più d'una di queste varietà alimentari, per un concentrato che in parte può agire come un integratore naturale. Attenzione, invece, a non superare le dosi consigliate eccedendo nell'alimentazione e nell'aggiunta di integratori durante lo stesso periodo di tempo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO