Uretrite

Cause dell'uretrite

L'uretrite è un disturbo di natura infiammatoria che può rivelarsi estremamente fastidioso e che può colpire sia le donne sia gli uomini. La causa scatenante è da ricercarsi nei germi che possono provocare l'infezione del tratto urinario, che nella maggior parte dei casi si trasmettono per via sessuale. L'uretrite non comporta, in sé, una condizione di salute grave, tuttavia l'infezione rischia di estendersi e di compromettere il corretto funzionamento degli organi genitali, pertanto una cura corretta è fondamentale e trascurare il disturbo può comportare gravi conseguenze. Se non curata, l'uretrite può comportare infezioni alla prostata o ai reni, con un maggiore rischio per la salute dell'individuo. L'uretrite può anche essere scatenata dagli stessi virus e batteri che provocano altre malattie trasmissibili sessualmente, come la clamidia o la gonorrea. Se la malattia è cronica, tale carattere riflette la presenza di batteri, mentre per una forma transitoria di breve durata le cause possono essere anche altre: irritazioni dovute allo spermicida dei preservativi o a prodotti per l'igiene intima troppo aggressivi, oppure ancora lo sfregamento della biancheria intima. Per individuare la causa con certezza, dunque, è bene rivolgersi al proprio medico.
Uretrite

SPECCHIASOL - UVA URSINA T.M. 30, 3 CONFEZIONI DA 50 ML - disinfettante vie urinarie, cistite, uretrite, infiammazioni della vescica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,05€
(Risparmi 3,45€)


Sintomi

UretriteL'uretrite può presentarsi come disturbo cronico difficile da trattare oppure come infiammazione di natura transitoria, dovuta magari a qualche scorretta abitudine come indicato sopra. Tuttavia, in entrambi i casi i sintomi possono rivelarsi molto fastidiosi, sia nella donna sia nell'uomo. I principali sintomi vengono rilevati nel momento della minzione, con prurito oppure dolore e uno stimolo frequente che spesso non corrisponde al reale bisogno di urinare. A seconda della gravità e del grado di infiammazione, a questi sintomi possono sommarsene altri, come gonfiore, dolore e prurito prolungati, presenza di sangue nelle urine, fastidio o dolore durante i rapporti sessuali. Con l'aggravarsi dell'infezione, possono comparire anche delle ulcere sui genitali che possono rivelarsi molto dolorose. Tra i sintomi, in caso di uretrite o sua concomitanza con altri disturbi, possono comparire anche febbre, dolori addominali e alla parte inferiore della schiena, vomito, dolori in tutto il corpo. Questi sintomi sono segni di malattia diffusa, concomitanza di altre infezioni o comunque uno stadio molto avanzato dell'uretrite, che richiede l'immediato intervento medico per evitare danni irreversibili all'organismo e, in particolare, all'apparato genitale.

  • Parodontite La parodontite è una infiammazione che colpisce i tessuti gengivali più vicini ai denti: gli effetti che ne derivano non riguardano soltanto la sfera estetica, ma anche la salute delle gengive e dei d...
  • Un compito non da poco, ben difficile da raggiungere soprattutto se l’intenzione ultima è quella del raggiungimento di tutti e tre i punti prima citati in una sola volta. Più facile è se si scende a c...
  • La forfora è un problema che colpisce molte persone e che interessa in maniera indifferenziata sia uomini che donne. Scientificamente, la forfora è nota con il nome di Pityriasis Capitis e non è altro...
  • L’aloe vera è anche detta “pianta miracolosa” per le sue straordinarie proprietà terapeutiche. Essa è sempre stata utilizzata in diversi ambiti con eccellenti risultati. È una pianta estremamente poli...

SABAL PALMETTO e semi di zucca *440mg/120 capsule vegetali *100% naturale *Benefici per la prostata ed il sistema urinario *Qualità certificata * Fabbricato in FRANCIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29€
(Risparmi 5€)


Rimedi naturali

L'uretrite, come visto, è una infiammazione che può avere diversi tipi di origine, tra le quali le più diffuse riguardano la presenza di batteri, germi e virus diffusi tramite il rapporto sessuale non protetto. La terapia, dunque, avviene attraverso la somministrazione di antibiotici, seguendo un ciclo prescritto dal medico e mantenuto sotto il suo controllo per tutta la durata della terapia. I farmaci in questo caso non possono venire completamente sostituiti dalla cura omeopatica, che in molti casi non saprebbe agire con la stessa peculiarità e la stessa efficacia per favorire la completa guarigione. Tuttavia, alcuni rimedi omeopatici si possono rivelare dei validissimi aiuti per favorire la guarigione in modo più rapido e soprattutto per alleviare i sintomi più fastidiosi, avendo cura di ricorrere a prodotti che non possano dare luogo a interazioni negative con i medicinali prescritti. Tra i rimedi più efficaci risulta esserci l'uva ursina: il suo estratto offre un effetto disinfettante che può aiutare nella riduzione dei sintomi e nel favoreggiamento del rapido decorso della malattia. In erboristeria è possibile anche acquistare rimedi omeopatici in granuli ottenuti a partire da altre piante di simile effetto: tra questi si ricordano la canfora, la dulcamara, la colycinthis e la cannabis sativa.


Uretrite: Prevenzione

Essendo una malattia a trasmissione sessuale, la prevenzione e le corrette abitudini costituiscono un primo fondamentale punto di forza contro l'uretrite. Va ricordato, ad ogni modo, che quello sessuale non è il solo canale di trasmissione e di diffusione dell'uretrite, che può insorgere anche in risposta ad agenti troppo aggressivi. L'utilizzo di prodotti per l'igiene intima in grado di non essere troppo aggressivi o irritanti. Per quanto riguarda la trasmissione tramite rapporti sessuali, è fondamentali avere rapporti e contatti genitali protetti, soprattutto in caso di partner occasionali o dei quali non si possa conoscere lo stato di salute. Attenzioni relative alla prevenzione devono venire messe in atto anche tra partner stabili e di lunga data, dal momento che l'uretrite può avere differenti cause e può comunque essere trasmessa. In particolare, si ricorda l'importanza dei rapporti protetti in caso di partner infetto: in tal caso è anche importante che entrambi i partner seguano una terapia antibiotica mirata, per evitare che il passaggio dell'infezione avvenga ripetutamente da un soggetto all'altro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO