Vene varicose

Cosa sono le vene varicose?

Le vene varicose non sono soltanto un disturbo antiestetico, ma anche un vero e proprio problema medico da non sottovalutare e al quale porre rimedio. Talvolta, questo è possibile anche solo tramite rimedi naturali, mentre in altri casi essi si rivelano vali coadiuvanti all'interno di una più vasta terapia.

Le vene varicose sono facilmente riconoscibili anche alla vista: si tratta di vene gonfie e ingrossate, che appaiono come corde nodose e di colore bluastro o violaceo. Le vene varicose, altrimenti note come varici, sono solitamente localizzate sulle gambe, soprattutto nella parte bassa del polpaccio, anche se esse possono comparire anche altrove.

Quando i vasi sanguigni sono più piccoli, ma formano comunque una fitta rete di colore scuro, ci si trova invece di fronte a teleangectasie, ovvero capillari interessati dallo stesso fenomeno che colpisce le vene e che viene identificato con le vene varicose.

Solitamente, questo tipo di disturbo si manifesta a partire dai 50 anni di età e colpisce prevalentemente le donne. Le vene varicose sono spia di una cattiva circolazione sanguigna, soprattutto nelle parti periferiche del corpo, e spesso si accompagnano a sensazioni dolore. Alcuni rimedi naturali possono aiutare ad alleviare i sintomi e a contenere il problema.

Vene varicose

Trattamento delle vene varicose, Crema per il trattamento, Crema alla varicosi, Medicina Crema unguento alle vene varicose Trattamento vascolare Crema per il trattamento del piede

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Cause delle vene varicose

Vene varicoseL'insorgenza delle vene varicose può avvenire in seguito ad una serie di concause, tra le quali l'età, la predisposizione genetica e lo stile di vita. Se nei confronti di alcune è possibile fare poco, è vero che su altre, come le abitudini quotidiane, è possibile intervenire in modo efficace. Ad ogni modo, per mettere in atto una terapia efficace è importante innanzitutto riconoscere le cause in atto.

I fattori che concorrono a far emergere il problema e contro i quali è possibile fare poco sono la predisposizione genetica, l'età e il sesso: le donne al di sopra dei 50 anni sono più frequentemente colpite da questo disturbo.

Invece, è possibile evitare l'obesità, una eccessiva sedentarietà, la permanenza statica in ambienti molto caldi, i quali facilitano la dilatazione delle vene. Anche la postura eretta mantenuta molto a lungo, soprattutto se prevalentemente statica, può essere una causa delle vene varicose.

Ulteriori cause sono difficili, ad oggi, da individuare e l'insorgenza delle vene varicose ancora si lega ad alcune zone d'ombra: tuttavia, accanto ad uno stile di vita corretto e ad una eventuale terapia farmacologica, è possibile mettere in atto dei rimedi naturali che facilitano la riduzione del problema e permettono di limitare il dolore, nonché gli effetti negativi della stasi venosa che caratterizza le varici.

  • Un compito non da poco, ben difficile da raggiungere soprattutto se l’intenzione ultima è quella del raggiungimento di tutti e tre i punti prima citati in una sola volta. Più facile è se si scende a c...
  • La forfora è un problema che colpisce molte persone e che interessa in maniera indifferenziata sia uomini che donne. Scientificamente, la forfora è nota con il nome di Pityriasis Capitis e non è altro...
  • L’aloe vera è anche detta “pianta miracolosa” per le sue straordinarie proprietà terapeutiche. Essa è sempre stata utilizzata in diversi ambiti con eccellenti risultati. È una pianta estremamente poli...
  • cause debolezza Debolezza, mancanza di forze, spossatezza, stanchezza e cosi via, sono tutti termini che vengono utilizzati per indicare quello stato fisico che ci fa mancare la voglia, e le forze fisiche, per qualsi...

Diosmin Expert - Omniven Gambe - Crema Gel Rinfrescante per gambe pesanti che stimola la Circolazione con Diosmina, Escina, Rusco, Vite Rossa e Ippocastano - EFFETTO FREDDO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Rimedi naturali

Contro le vene varicose, la prima prescrizione utile è quella di praticare regolarmente dello sport che non preveda necessariamente grandi sforzi, ma che comporti movimento continuativo: il nuoto, o le lunghe camminate di buon passo sono una soluzione molto efficace.

Anche il controllo del peso e dell'alimentazione sono molto importanti per limitare l'ipertensione e per non rendere ulteriormente difficoltoso il ritorno venoso. Il peso eccessivo rende più difficile la corretta circolazione periferica, accentuando il problema delle vene varicose. L''alimentazione dovrebbe essere ricca di vitamine e di antiossidanti, dunque i pasti dovrebbero comportare abbondanti dosi di frutta e verdura, mentre durante il giorno è importante assumere molti liquidi per contrastare la ritenzione.

Le ore del riposo possono essere sfruttate per favorire la circolazione venosa: è bene riposare con le gambe rialzate da qualche cuscino. In questo modo, il sangue potrà più facilmente defluire dalle gambe e dalle zone periferiche.

A questi rimedi, si possono abbinare anche degli impacchi a basi di ingredienti naturali, adatti a ridurre sintomi ed effetti delle vene varicose: gli ingredienti più efficaci sono l'ippocastano, il rusco, la centella asiatica, la calendula e la vite rossa.


Vene varicose: Prevenzione

Le vene varicose sono un problema che si può manifestare con maggiore probabilità man mano che si avanza con l'età, pertanto è bene mettere in atto una serie di attenzioni e buone abitudini tali da contrastarne l'insorgenza: una volta presentatosi il problema, è più difficile arrivare ad una soluzione definitiva.

Per evitare che il problema si manifesti o che si aggravi, una buona abitudine è quella di indossare calze contenitive, le quali contrastano l'ipertensione, alla base del problema delle vene varicose. Calze o bende elastiche specifiche possono essere acquistate in farmacia e facilmente nascoste sotto l'abbigliamento di tutti i giorni.

Uno stile di vita sano è molto importante e, quando la giornata lo permette, si dovrebbe tenere le gambe il più possibile in movimento, alzandosi spesso in piedi e camminando un po' per favorire la circolazione periferica nelle gambe. Da sdraiati, è benefico portare le gambe molto in alto, oltre il cuore, anche in questo caso per stimolare la circolazione e l'afflusso del sangue verso il centro del corpo. Per mantenere una sana circolazione, è bene evitare l'abitudine al fumo, una delle prime cause di danneggiamento dei vasi sanguigni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO