Crosta lattea

Crosta lattea

La crosta lattea prende il nome da un'antica credenza, secondo la quale il disturbo sarebbe provocato dall'alimentazione di solo latte dei neonati: è in essi, infatti, che la crosta lattea si manifesta con frequenza. Tale disturbo provoca la presenza, sulla testa del bambino, di alcune scaglie di pelle molto simili alla forfora, ma attaccate al resto della pelle. La crosta lattea è provocata da un'eccessiva produzione di sebo, che genera una dermatite seborroica tale da provocare questo superficiale frazionamento della pelle. Le cause della crosta lattea possono essere diverse e, con maggiore frequenza, tali da provocare una scomparsa del disturbo entro pochi mesi dalla sua comparsa. La causa più frequente, infatti, è la presenza di ormoni materni nell'organismo del bambino, ai quali possono unirsi, come concause, alcuni funghi della pelle o una immaturità della capacità di rigenerazione della cute. La crosta lattea che si manifesta nei neonati tende a sparire in modo autonomo entro il terzo mese di vita, tuttavia il disturbo può manifestarsi, seppur più raramente, anche in bambini più grandi, fino agli undici anni. In questi casi è bene approfondire le cause e intervenire con una terapia adeguata. Solitamente, la crosta lattea che colpisce i bambini è indolore e genera soltanto un po' di prurito, soprattutto se è già presente una discreta quantità di capelli.
Crosta lattea

Poupy 153.6 Pettine con Dentini Morbidi e Arrotondati, Colori Assortiti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,25€


Crosta lattea negli adulti

Crosta lattea La dermatite che genera la cosiddetta crosta lattea nei bambini è definita dermatite seborroica infantile, per distinguerla dalla dermatite seborroica che si presenta negli adulti. In tal caso, le cause sono da ricercare in fattori fisiologici o psicosomatici di diversa natura, anche se i sintomi possono rivelarsi simili. La dermatite seborroica, negli adulti, si manifesta come una desquamazione della pelle che crea un effetto simile a quello della crosta lattea, ma che interessa il cuoio capelluto e alcune zone del volto come le sopracciglia, la fronte, i lati del naso, l'attaccatura dei capelli. La dermatite seborroica si accompagna a chiazze di colore rosso e la presenza dei sintomi visibili si attenua se il volto viene esposto al sole. La dermatite seborroica è una infiammazione che può avere diversi tipi di cause e concause, ma che affonda le sue radici, molto di frequente, nel campo della psicosomatica: la dermatite può essere causata da stress, eccessiva stanchezza, stati ansiosi e, in generale, uno stile di vita troppo frenetico che l'organismo fatica a sostenere.

  • La dermatite è una malattia della pelle caratterizzata da un’infiammazione immunitaria della pelle. Sono diverse le cause che possono portare a una dermatite, le principali sono di tipo chimico e sono...
  • Shampoo dermatite seborroica La dermatite seborroica è una malattia che colpisce la pelle e che può mostrare sintomi in grado di creare disagio sociale in chi ne è portatore: le zone colpite più evidenti sono quelle che coinvolgo...
  • Dermatite atopica La dermatite atopica è un problema da non sottovalutare: le sue cause possono essere diverse e influire in vario modo sull'organismo. Si può considerare la dermatite atopica come un sintomo di qualche...

Mustela Shampoo Mousse Neonati - 150 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,39€
(Risparmi 1,6€)


Rimedi naturali

Nel caso della dermatite seborroica infantile, così come per quella che si manifesta in età adulta, è importante trattare la pelle con prodotti adeguati, che non siano aggressivi con la pelle e non contribuiscano ad alterarne l'equilibrio. Per questo motivo sono consigliati shampoo e balsamo specifici, meglio se naturali, mentre se la dermatite seborroica o la crosta lattea interessano anche il volto o altre parti del corpo, è importante utilizzare anche dei saponi che siano di origine naturale, ma soprattutto delicati con la pelle e tali da non accentuare il disturbo, ma al contrario da lenire l'irritazione. Uno dei metodi efficaci per la dermatite seborroica che colpisce gli adulti è quello di intervenire per via indiretta: se essa è provocata, nella maggior parte dei casi, da stati d'animo ansiogeni e legati a stress, si potranno assumere tisane e decotti rilassanti, oppure ricorrere ai fiori di Bach, per ripristinare l'equilibrio psico fisico. Per migliorare la situazione della pelle e della cute, per grandi e piccoli, si può ricorrere ad oli dall'effetto lenitivo, come l'olio di mandorle dolci, o prodotti a base di estratti di piante noti per il loro effetto benefico, come l'aloe. La camomilla e la calendula possono essere utilizzate per realizzare degli impacchi che contribuiscano anche a calmare il fastidioso prurito.


Prevenzione

Se è vero che nei bambini più piccoli la crosta lattea è un fenomeno che si manifesta in modo naturale e per cause difficilmente controllabili, con l'aumentare dell'età essa si rivela più frequentemente sintomi di irritazioni e scarsa salute della pelle. Per prevenire la sua formazione, oppure la dermatite seborroica che colpisce gli adulti, si deve innanzitutto ricordare di non utilizzare prodotti troppo aggressivi per la cura e la bellezza dei capelli, prediligendo shampoo e balsamo delicati. Anche lavare i capelli troppo frequentemente potrebbe contribuire a peggiorare il problema, dal momento che la pelle ne risulta maggiormente irritata. Nell'adulto, la dermatite seborroica viene evitata anche attraverso lo stile di vita: se si è soggetti allo sviluppo di tale disturbo, è importante cercare di condurre una vita che non sia troppo ricca di stress e ansia. Per evitare di peggiorare il problema, qualora presente, o di irritare la cute se essa è particolarmente sensibile, occorre selezionare per i capelli delle spazzole morbide, da utilizzare delicatamente, per evitare che le setole possano sfregare contro le crosticine o le piccole ferite presenti, peggiorando la situazione e aumentando l'irritazione.




COMMENTI SULL' ARTICOLO