Shampoo dermatite

Introduzione

La dermatite è una malattia della pelle caratterizzata da un’infiammazione immunitaria della pelle. Sono diverse le cause che possono portare a una dermatite, le principali sono di tipo chimico e sono causate soprattutto dall’uso di detersivi; altre possibili cause sono di tipo fisico e sono dovute principalmente ad ustioni; poi ancora vi sono cause microbiche, dovute da infezioni di virus, batteri, protozoi o miceti e le parassitarie, prodotte dalla colonizzazione della pelle da parte di parassiti come ad esempio la rogna. Altre cause meno frequenti di dermatite sono di tipo allergico ed è definita anche eczema, è dovuta ad un’infiammazione forte ed incontrollata scatenata da parte dei linfociti verso sostanze che normalmente non sono considerate estranee per l’organismo; infine la dermatite può essere prodotta da cause autoimmunitarie, come la psoriasi, che è una reazione immunitaria verso un organismo prodotto dal nostro corpo.

Sporax Shampoo antiforfora -125ml - indicato nella Forfora grassa e secca , nella Seborrea e Dermatite Seborroica. Base lavante senza SLES (Visualizza la pagina prodotto Amazon)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Dermatite Seborroica

La dermatite che colpisce il cuoio capelluto viene definita Dermatite seborroica, detta anche eczema seborroico. Il nome deriva dalla ghiandola seborroica ovvero una ghiandola che è presente sul corpo di alcuni peli. Questa malattia colpisce all’incirca il 5% della popolazione mondiale e ne sono colpiti soprattutto bambini ed adolescenti. In questi casi la probabilità che l’eczema seborroico colpisca il paziente per tutta la sua vita è molto alta. Invece, l’insorgenza nel soggetto adulto è molto rara e si manifesta lentamente con squame di piccole dimensioni dall’aspetto secco o untuoso.


  • Shampoo dermatite seborroica La dermatite seborroica è una malattia che colpisce la pelle e che può mostrare sintomi in grado di creare disagio sociale in chi ne è portatore: le zone colpite più evidenti sono quelle che coinvolgo...
  • Crosta lattea La crosta lattea prende il nome da un'antica credenza, secondo la quale il disturbo sarebbe provocato dall'alimentazione di solo latte dei neonati: è in essi, infatti, che la crosta lattea si manifest...
  • Dermatite atopica La dermatite atopica è un problema da non sottovalutare: le sue cause possono essere diverse e influire in vario modo sull'organismo. Si può considerare la dermatite atopica come un sintomo di qualche...
  • prodotti capelli La rubrica prodotti capelli è una rubrica ricca di spunti e approfondimenti sulle diverse tipologie di capello e sui prodotti cosmetici più adatti alle loro esigenze. Spesso chi ha i capelli lisci li ...

Ducray Shampoo - 100 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€


Cause

Le cause sono ancora oggi sconosciute. Molto probabilmente è causata da un’atrofia dei capillari sanguigni che comporterebbe una forte denutrizione a livello dell’epitelio comportando così l’apoptosi, ovvero la morte cellulare. Questa malattia infatti si presenta soprattutto in soggetti che presentano forti livelli di stress cronico i quali presentano un aumento degli ormoni adrenalina e cortisolo i quali sono vasocostrittori periferici.

Un’altra causa molto importante è la presenza di un fungo parassita, il Malassezia furfur. Esso è normalmente presente sulla cute però, nei paziente affetti da dermatite seborroica è stato riscontrato un suo aumento a livello delle lesioni. Però, secondo alcuni ricercatori l’eccessiva proliferazione di questo micete non è la causa dell’eczema ma una conseguenza.


Sintomi

I sintomi della dermatite seborroica si manifestano gradualmente. Inizialmente il soggetto presenta una desquamazione a livello della cute e del cuoio capelluto. Le squame, chiamate comunemente forfora, hanno un colore giallastro e possono essere secche o untuose. La presenza di squame untuose è segno di una moltiplicazione rapida delle cellule della pelle in concomitanza di un’elevata attività delle ghiandole sebacee. In alcuni casi sono presenti delle croste, in questo caso tale sintomo si manifesterà in maniera molto intensa. Spesso il soggetto affetto presenta un arrossamento della pelle. Non sempre è presente la perdita dei capelli. Inoltre può essere presente un prurito più o meno intenso.


Trattamento

Il trattamento di questa malattia non ha dato finora risultati soddisfacenti.

Per contrastare l’iperproduzione del micete Malassezia furfur è consigliato effettuare un terapia topica attraverso emulsioni a base di cortisonici e lavaggi con shampoo a base di ketoconazolo.

Il ketoconazolo è un farmaco antimicotico scoperto verso la fine degli anni ‘70 e messo in commercio soltanto nei primi anni ’80 del 1900. Secondo alcuni studi effettuati negli anni ’90 su 27 persone affette da eczema seborroico invitate a trattare il cuoio capelluto con shampoo al ketoconazolo al 2% è stato riscontrato un aumento della densità dei capelli ed un aumento della dimensione e delle proporzioni dei follicoli in fase di crescita. Il trattamento deve essere effettuato 1 volta ogni 2/4 giorni per un periodo di circa 4 settimane lasciando lo shampoo in sede per circa 5 minuti prima di risciacquare. L’utilizzo di questo shampoo per un periodo limitato di tempo, circa 4 settimane, è dovuto ad un fenomeno di ipersensibilità causato dai prodotti topici a base di ketoconazolo che causa fenomeni irritativi.


Shampoo dermatite: Altri rimedi

Oltre allo shampoo al ketoconazolo possono essere utilizzati anche shampoo con azione seboregolatrice a base di zinco piritione e a base di solfuro di selenio.

Lo shampoo a base di zinco piritone ha un effetto antiforfora. Il suo utilizzo deve essere effettuato 1 volta a settimana. Anche in questo caso un utilizzo prolungato comporta un processo di sensibilizzazione da parte dell’organismo.

Lo shampoo a base di solfuro di selenio, invece, è in grado di ridurre la velocità con cui le cellule superficiali della pelle vengono ricambiate. Inoltre svolge anche un attività fungicida. In questo caso però, rispetto allo shampoo a base di ketoconazolo, gli effetti sono di minore intensità e meno duraturi. È molto importante sciacquare bene i capelli in seguito all’utilizzo di uno shampoo a base di solfuro di selenio perché può avere un effetto decolorante sui capelli e comportare reazioni allergiche.

L’utilizzo dello shampoo a base di zinco piritone e a base di solfuro di selenio non può essere effettuato in caso di presenza di lesioni o abrasioni sulla pelle.



COMMENTI SULL' ARTICOLO