Crema di ceci

Proprietà dei ceci

I ceci sono legumi che da sempre accompagnano la nostra tradizione culinaria: nutrienti e facili da reperire, per lungo tempo sono stati tra gli elementi base dell'alimentazione contadina. I ceci hanno molte proprietà nutritive e sono alimenti preziosi per la dieta, soprattutto per le persone che seguono un regime vegetariano o vegano. Non a caso, i ceci sono ancora oggi il terzo legume più consumato al mondo, dopo i fagioli e la soia. La loro coltivazione è possibile in zone anche molto diverse tra loro climaticamente, pertanto la diffusione è stata favorita dal costo contenuto, dalla facile reperibilità e dalla ricchezza delle loro proprietà nutritive. I ceci sono ricchi di proteine e di fibre, nonché di magnesio e di vitamine. In particolare, i ceci sono un'ottima fonte di vitamina E, C e B1, B2, B3, B5, B6 e anche di Omega 3: per questa ragione sono una importante fonte alternativa agli alimenti di origine animale. Anche la presenza di fibre li rende particolarmente indicati per la salute. La presenza di magnesio e folati, inoltre, rende i ceci dei validi alleati per la lotta contro il colesterolo cattivo nel sangue. Consumati in abbinamento ai carboidrati e con l'assunzione di abbondanti quantità d'acqua nel corso della giornata, i ceci sono in grado di offrire un pasto equilibrato e benefico per l'organismo.
Crema di ceci

Agricola del Sole Condimento - 180 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,7€


La cottura dei ceci

Crema di ceci Come per la maggior parte dei legumi, anche la preparazione dei ceci richiede qualche accortezza. Il rischio, altrimenti, è quello di mangiare legumi non sufficientemente cotti e, di conseguenza, difficilmente digeribili. In particolare, i ceci acquistati nelle classiche confezioni con i legumi secchi richiedono un tempo di ammollo pre cottura, che può variare dalle 12 alle 18 ore. Lasciare i ceci a bagno coperti d'acqua permette di ammorbidirli e di lasciare che essi disperdano nel liquido gli elementi difficilmente digeribili. Una volta lavati accuratamente, i ceci potranno essere poi messi in pentola e cotti in abbondanti quantità d'acqua. Anche i tempi di cottura richiedono un po' di pazienza: per evitare che i ceci induriscano, la cottura deve avvenire a fuoco lento e per almeno un'ora. I tempi si dimezzano, invece, in caso di utilizzo di pentola a pressione. Per la cottura dei ceci sono particolarmente indicati i tegami in coccio, i quali permettono di evitare sbalzi termici, favorendo l'ammorbidimento dei legumi. I ceci devono essere portati a temperature elevate in modo graduale, mettendoli sul fuoco con acqua ancora fredda e portando poi il tutto lentamente ad ebollizione.

  • Torta di carote La torta di carote è un dolce che ha compiuto un lungo viaggio non solo attraverso il tempo, ma anche attraverso lo spazio: come molti piatti ancora oggi presenti sulla nostra tavola, la sua preparazi...
  • Carciofi e patate Carciofi e patate costituiscono due alimenti ottimi da abbinare come contorni e per la realizzazione di gustosi piatti salutari: entrambi sono ricchi di proprietà benefiche e caratterizzati da due sap...

Crema di tartufo e ceci per crostini, pasta e pesce grigliato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,9€


Ricetta della crema di ceci

Gustosissimi da consumare semplicemente cotti e conditi, i ceci possono essere sfruttati anche per creare delle deliziose creme, perfette da gustare nei periodi più freddi dell'anno. Nella tradizione culinaria sono diffuse moltissime ricette lievemente diverse e caratterizzanti le diverse regioni d'Italia: potete cimentarvi con la personalizzazione voi stessi, arricchendo la vostra crema di ceci di un tocco personale. Intanto, ecco gli ingredienti per una ricetta base, intensa e saporita, per sei persone: 600 gr di ceci, 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 spicchi d'aglio, prezzemolo, rosmarino, sale e pepe. Iniziate mettendo in ammollo i ceci per almeno 12 ore e lavateli poi accuratamente. Una volta che i ceci sono pronti per la lavorazione, mettete l'aglio a soffriggere con un po' d'olio e il rosmarino. Quando l'olio sarà bollente e l'aglio inizierà a dorare, aggiungete i ceci e un po' d'acqua. Fate poi cuocere il tutto a fuoco lento con il coperchio sul tegame, calcolando due ore e mezza da quando l'acqua ha iniziato a bollire. A questo punto potete aggiustare di sale, spegnere il fuoco e frullare i ceci ammorbiditi. Ora non resterà che servire la pietanza calda, aggiungendo un po' d'olio, di sale e pepe e di rosmarino.


Crema di ceci: Vellutata di ceci con gamberoni

La crema di ceci può essere realizzata in una variante più ricca se si segue la ricetta della tradizione toscana, che prevede l'aggiunta di gamberoni. Per quattro persone sono sufficienti 20 gamberoni, 200 grammi di ceci lessati, sale, pepe, olio extravergine di oliva, due spicchi d'aglio e un paio di rametti di rosmarino. Una volta preparati i ceci a dovere, con ammollo e risciacquo precedenti, i ceci possono venire messi nell'olio, con l'aggiunta di aglio e rosmarino, e fatti cuocere per circa un paio d'ore a fuoco lento. A questo punto è possibile eliminare l'aglio, il rosmarino e gli eventuali aromi aggiunti e frullare il composto fino ad ottenere una crema morbida e omogenea. Si passa poi alla pulizia dei gamberoni, eliminando code e budello e tagliandoli a metà nel senso della lunghezza. Dopo averli lavati, i gamberoni vanno fatti saltare in padella e salati. Una volta stesa la crema di ceci nei piatti, si aggiungeranno i gamberoni, avendo cura di guarnire il piatto con essi e con un po' di rosmarino, aggiustando anche di sale e di pepe secondo il proprio gusto. Il tutto va gustato ben caldo. La vellutata così ottenuta è ideale come piatto invernale, ricco di sapore e nutriente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO