Riso

Le proprietà del riso

Il riso è uno dei cereali più diffusi e noti: il suo utilizzo in cucina è documentato sin dai tempi più antichi in varie parti del mondo. Ad oggi, si tratta di un cereale base della cucina tradizionale italiana, che ben si presta alla preparazione di prodotti e piatti destinati anche ai celiaci: con il crescere delle persone intolleranti al glutine, anche il riso in cucina sta vivendo un periodo di maggiore apprezzamento tra le mura domestiche. Prodotto considerato povero dal punto di vista dei costi di produzione e d'acquisto, il riso è però ricco di sostanze benefiche e nutritive che lo rendono una risorsa alimentare preziosissima. Di questo cereale esistono moltissime varietà, accomunate tuttavia da alcune proprietà benefiche e caratteristiche nutrizionali. Il riso è una preziosa fonte di amminoacidi essenziali e di potassio, mentre lo scarso apporto di sodio lo rende particolarmente adatto ad essere inserito nella dieta delle persone che soffrono di ipertensione arteriosa. Essendo facilmente digeribile, il riso viene utilizzato anche in caso di disturbi gastrointestinali: esso è in grado di favorire il riequilibrio della flora intestinale. In particolare se consumato integrale, il riso è ricco di fibre ed è altamente saziante: per questo è indicato nei regimi alimentari restrittivi.
Riso

Gallo - Risotti, Chicchi Classici per Tutte le Ricette - 4 confezioni da 1 kg [4 kg]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,92€
(Risparmi 2,88€)


Cuocere il riso al vapore

Riso La cottura del riso che lo rende più leggero e digeribile è quella al vapore: essa è alla base di moltissime ricette tradizionali cinesi e giapponesi. La diffusione di queste tradizioni culinarie anche in Occidente comporta anche un maggiore apprezzamento e una riscoperta di questo tipo di cottura abbinato a vari tipi di ricette esotiche. La cottura a vapore può sembrare estremamente semplice, eppure nasconde qualche piccola insidia, soprattutto se effettuata senza l'apposita vaporiera. Il rischio principale è quello di ottenere del riso dalla consistenza collosa e che tende a disfarsi. Per cuocere il riso all'interno della vaporiera è sufficiente lavare il riso, lasciarlo scolare per circa mezz'ora, dopodiché inserirlo all'interno della vaporiera e azionarla, cuocendo per circa quaranta minuti. In alternativa, è possibile cuocere il riso al vapore anche senza vaporiera: è sufficiente lavare accuratamente il riso e disporlo in ammollo per circa 20 minuti. A questo punto, in una pentola mettete una tazza d'acqua per ogni tazza di riso che vorrete cuocere e portate a ebollizione. Aggiungete il sale e, infine, il riso, coprendo il tutto con un coperchio e lasciando cuocere per circa dieci minuti, con una piccola apertura per la fuoriuscita del vapore. Una volta passati i dieci minuti si potrà ricoprire completamente il riso e lasciarlo cuocere a fiamma spenta per altri dieci o venti minuti.

  • Risotto agli asparagi Il risotto agli asparagi è una ricetta considerata tipicamente primaverile ma, in realtà, non si sbaglia mai nel farne una delle portate principali in ogni stagione. Risulta un piatto sfizioso e invi...
  • In cucina è possibile dare sfogo alla propria fantasia. Cucinare può essere un’attività gradevole, rilassante e divertente. Di certo, non mancano coloro che si rifiutano fortemente di mettersi ai forn...
  • Gnocchi di patate Gli gnocchi di patate sono tra i piatti più tradizionali della cucina italiana: facili da preparare e gustosi, sono anche nutrienti e possono essere resi adatti all'alimentazione delle persone celiach...
  • pasta e fagioli La pasta e fagioli è uno dei piatti più semplici eppure di maggior successo della tradizione italiana: facile da preparare, economico, gustoso e nutriente, ha tutto ciò che serve a una ricetta per sup...

Flora - Riso Classico 100% italiano - 5 confezioni da 1000 g [5 kg]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,4€


Tipi di riso

Diversi metodi di cottura si adattano a diversi tipi di riso: non tutte le varietà, infatti, sono indicate per essere utilizzate nella realizzazione di ogni preparazione. Ogni tipo di riso ha le sue peculiarità e per realizzare al meglio i propri piatti è importante tenerne conto. Una prima, importante differenza è tra riso integrale e riso nella sua versione tradizionale: il riso integrale sarà più duro e richiederà un po' di più per la cottura, ma offrirà molte proprietà benefiche, come un ricco apporto di fibre. Le varietà di riso possono essere ricondotte a due principali tipologie: indica, originaria dell'India e dalla forma allungata, e japonica, dalla forma più tonda e dal chicco più morbido post cottura. All'interno di queste due macro aree si possono individuare moltissime varietà, divise in altre quattro principali tipologie. I risi definiti comuni sono consigliati per la preparazione di minestre e dolci. I risi semifini sono ideali per risotti, piatti unici, supplì, risi in bianco e antipasti. I risi fini sono invece consigliati per i risotti e per preparazioni all'inglese, mentre i risi superfini sono consigliati per risotti e per contorni.


Riso: Prodotti a base di riso

Il riso può essere utilizzato per la realizzazione di moltissimi prodotti: negli ultimi anni, in particolare, sono sempre più diffuse le soluzioni studiate per coloro che hanno problemi di allergie e intolleranze. Il riso, infatti, ha un bassissimo potenziale allergenico e può essere utilizzato per sostituire molti ingredienti base più soggetti a problemi di questo tipo. Ad esempio, gli intolleranti al lattosio possono sfruttare il latte di riso, mentre i celiaci e gli intolleranti al glutine possono approfittare del riso come ingrediente di partenza per la realizzazione di farina, dalla quale ottenere qualsiasi tipo di prodotto da forno e di pasta. Questi prodotti sono indicati anche per chi è a rischio di diabete, in quanto il riso contiene un potenziale glicemico più basso del grano. Il riso è una risorsa molto preziosa anche per tutti coloro che devono tenere sotto controllo il proprio peso: si tratta, infatti, di un ingrediente in grado di saziare rapidamente, pur risultando più digeribile della farina tradizionale e meno calorico. Dal riso si ottiene anche un olio molto utile nella lotta al colesterolo alto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO