Fiori di Bach test

Cosa sono

Nell’ambito della medicina vi sono stata innumerevoli svolte che hanno fatto fare dei grossi passi in avanti alla ricerca scientifica e di conseguenza anche allo stato della salute delle persone. Tra le varie svolte non bisogna dimenticare l’incredibile e particolare contributo che ha dato il medico inglese Edward Bach con il suo esclusivo metodo di cura. Secondo il medico Bach, il paziente non deve considerare la malattia da cui è afflitti ma la sua prospettiva di vita. Su questa base, per il medico in questione, la guarigione passa attraverso l’utilizzo di metodi naturali e poco aggressivi ed invasivi come fiori ed erbe selvatiche. Per lo scienziato un determinato fiore o una miscela di essi possono agire sullo stato mentale e portare alla guarigione secondo l’idea che la malattia non è che una concretizzazione di uno stato mentale negativo.

L'abbraccio dei fiori. Il test di percezione cutanea con i 12 guaritori di Bach. Con CD Audio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,88€
(Risparmi 2,62€)


Caratteristiche

Nell’ambito della medicina naturale e alternativa, i fiori di Bach sono oggi dei rimedi estremamente apprezzati e sono sempre più facilmente reperibili sul mercato. Essi sono 38 e non vengono prescritti solo come rimedi curativi, ma anche come un supporto alle tradizionali terapie a cui ci si sottopone. Ogni fiore individuato da Edward Bach presenta delle caratteristiche tali per cui possono intervenire su un determinato stato emotivo e apportare beneficio alche al fisico, oltre che alla mente. Bach individua sette categorie di rimedi. La prima categoria è caratterizzata dalla paura. La paura è concepita in cinque gradazioni che vanno da quella maggiore come la paura della morte a quelle inferiori come la paura degli altri. Nella seconda categoria è compresa l’incertezza. Anche in questo caso, l’incertezza presenta sei gradazioni e per ognuna di esse vi è un rimedio. La terza categoria è quella dell’inerzia, ovvero una mancanza di interesse, una sorta di alienazione che si rivela attraverso sette gradazioni. La solitudine rappresenta la quarta gradazione, una delle più comuni. Essa si rivela in tre gradazioni. Nella quinta categoria vi è l’ipersensibilità e l’attitudine ad essere condizionati. In questa categoria vi sono quattro gradazioni. La disperazione e lo scoraggiamento sono compresi nella sesta categoria e comprendono otto gradazioni. L’ottava ed ultima categoria è l’attenzione eccessiva per gli altri e presenta cinque gradazioni, ovvero cinque rimedi abbinati.


  • L'apparato digerente L’apparato digerente è quello che ci permette di introdurre, digerire ed espellere i cibi da cui l’organismo trae l’energia per espletare le proprie funzioni. Si può dire che è su questo apparato che ...
  • Il mal di testa Il campo che riguarda la psiche e la psicologia, insomma la testa in generale, potrebbe sembrare aldilà della portata dell’erboristeria. La qualcosa è veritiera se ci si limita a prendere in considera...
  • Lievito di birra Poche persone si sono mai chieste cosa veramente sia il lievito di birra, ma lo utilizzano senza domande. Il lievito di birra non sono altro delle colonie di funghi… detto così può lasciare perplessi:...
  • vermi intestinali Quando si diventa genitori per la prima volta si inizia a confrontarsi con tutta una nuova serie di problemi e problematiche riguardanti il neonato tanto che non si sa nemmeno da dove iniziare. Con il...

120 cm x 183 cm (48 "x72") Bagno Doccia Tenda, vendita calda linea Red Circle personalità di modo personalizzato Shower Curtain

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,59€


Categorie di fiori

I fiori di Bach sono dei rimedi naturali utilizzati soprattutto nei casi auto-cura di se stessi. Essi vengono anche prescritti dai medici, ma non è semplice scegliere i fiori più adeguati al proprio problema. Come appena visto esistono circa 38 tipi diversi di fiori, raggruppati in sette categorie. Le categorie rendono il processo di scelta del proprio fiore più semplice in quanto viene effettuata una prima cernita. La prima cosa da fare, infatti, è quella di capire in quale categoria si può eventualmente rientrare. Per farlo occorre prendere coscienza del proprio problema, analizzarlo e capire quale delle sette categorie è quella in cui si rientra. Rintracciata la categoria è necessario attribuirsi una delle gradazioni, perché come già detto, ad ogni gradazione corrisponde un rimedio. Le gradazioni non sono altro che le diverse manifestazioni della categoria principale. Per fare tutto ciò è necessario, chiaramente, sottoporsi delle domande e dalle risposte non può che scaturire il rimedio che si sta cercando. Proprio per questo uno dei metodi più utilizzati per la scelta dei fiori di Bach è un vero e proprio test costituito da una serie di domande. Tra le domande che, generalmente, ritroviamo all’interno dei test per la scelta dei fiori di Bach vi sono, ad esempio: “hai delle paure?”, “ti senti spesso ansioso o solo?”, “Temi di perdere il controllo?” e tante altre. Le domande sono davvero molto numerose e una volta risposto a tutto il test, uno specialista valuterà il risultato fino a consigliare il fiore più adatto.


Fiori di Bach test: Test e Somministrazione

I fiori di Bach si presentano allo stato liquido e sono conservati in una pratica boccetta a vetro scuro con contagocce. Ve ne sono due varianti: una da 10cc, ovvero in forma concentrata che necessita di essere diluita e l’altra da 30cc già diluita e pronta per essere assunta. Essi possono essere acquistati senza prescrizione medica in qualsiasi farmacia o negozio erboristico, ma possono essere anche prescritte dai medici, magari, in associazione ad una terapia tradizionale. In genere, se ne consiglia l’assunzione prima di andare a letto, oppure lungo l’arco della giornata. L’assunzione è molto pratica, basta mettere le gocce sotto la lingua oppure diluirle in un bicchiere con dell’acqua. Dopo un periodo, la cui durata varia a seconda della patologia se ne noteranno, senza dubbio, i risultati e gli effetti positivi. L’utilizzo prolungato non comporta effetti collaterali perché, chiaramente, si tratta di rimedi naturali e non invasivi. Certo, si potrebbe scoprire di essere allergici a qualche specie di fiori. In quel caso è necessario sospendere immediatamente la somministrazione dei fiori di Bach in questione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO