Anice coltivazione

Seminare l’anice

L’anice è una pianta aromatica estremamente diffusa nel nostro paese sebbene essa sia originaria di tutt’altra parte del mondo. L’anice, infatti, cresceva in maniera spontanea nelle terre d’oriente e medi oriente, ma la sua scoperta e soprattutto la scoperta delle sue interessantissime proprietà ha fatto si che antichi greci e romani la diffusero anche in occidente. In genere, la specie di anice a cui si fa riferimento in quanto è la più diffusa in occidente è la specie verde, scientificamente denominata come Pimpinella Anisum. Oltre a questa ve ne sono altre due specie: l’anice stellato e l’anice pepato. Questi ultimi, altrettanto conosciuti e diffusi sono maggiormente utilizzati in oriente, di cui sono originari. L’anice verde ormai cresce spontaneamente in Italia e sulle coste dei paesi del mediterraneo in quanto ha trovato le condizioni ideali per proliferare naturalmente: un clima mite e asciutto e del terreno appropriato.

Il Kit Piante da Cocktail di Plant Theatre – 6 varietà da coltivare – Un fantastico regalo per gli amanti del giardinaggio che non disdegnano di farsi un bicchierino.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Coltivazione

La pianta di anice può raggiungere circa 50 cm di altezza. Le foglie occupano il fusto in maniera disomogenea, non tutte presentano le stesse caratteristiche. Quelle che si trovano alla base hanno una forma più tondeggiante e un piccolo più lungo. Via via che si procede verso l’estremità superiore del fusto, invece, le foglie si fanno più allungate e soffici con un picciolo più corto. I fiori dell’anice sono molto piccoli e di colore bianco. Essi sono raggruppati e formano un’infiorescenza a ombrella. Il frutto è piccolo ed è un achenio. Come già detto in precedenza, in molti luoghi, l’anice fiorisce spontaneamente in quanto ha trovato le condizioni climatiche e ambientali che permettono la germinazione. Laddove, invece, ciò non sia possibile non è da escludere che si possa, comunque, diffondere. In questo ultimo casi si ricorre alla coltivazione.


  • L’aglio è una delle piante più conosciute al mondo. Chi potrebbe mai ammettere di non averne mai vista una? Nessuno probabilmente, dato che è molto utilizzata in cucina. Non tutti però sono a conoscen...
  • Come ogni specie vegetale che si rispetti, anche il carciofo, per essere coltivato, ha bisogno di alcune condizioni necessarie perché il seme possa attecchire e possa, in seguito, germinare. Oltre all...
  • L’aloe è una pianta estremamente apprezzata non solo dal punto di vista naturalistico, ma anche da quello terapeutico e medicinale. Tutti conoscono, almeno in parte, le tantissime proprietà che caratt...
  • La lavanda è una pianta decorativa tipica delle zone del Mediterraneo. In genere questa specie vegetale è associata alla Provenza, zona della bassa Francia caratterizzata da immense distese di viola. ...

Spezie per Vin Brulè da Coltivazione Biologica nel Monferrato con Rosmarino, Arancio, Cannella, chiodi di Garofano, Zenzero -10 Filtri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Condizioni ideale per la semina

Quando delle specie vegetali non sono autoctone, si ricorre alla coltivazione. La coltivazione, però, può avvenire soltanto se vi sono le condizioni territoriali e climatiche ideali perché una specie possa crescere e sopravvivere. Anche per la pianta di anice vi sono delle condizioni necessarie perché questa specie possa proliferare in maniera sana. Come ogni pianta, anche l’anice verde ha bisogno di particolari attenzioni e cure. Prima di tutto bisogna scegliere il punto esatto in cui coltivare le piante che dovrà avere un’esposizione ben calcolata. Il terreno dovrà avere determinate caratteristiche e si dovrà apportare il giusto quantitativo di acqua e di concime. Il periodo stabilito per la semina dell’anice è quello primaverile, in particolare, i mesi di aprile e maggio. Prima di adagiare i semi sul terreno bisognerà prepararlo in maniera adeguata ad accogliere delle future piante. I tempi di germogliazione non sono molti lunghi, anzi, non vanno oltre le 4 settimane, dunque, in media un mese d tempo. Da quando spunta il primo germoglio la pianta di anice crescerà davvero molto velocemente. Un consiglio da non sottovalutare quando si pianta l’anice e di non collocare i semi troppo vicini l’uno all’altro, altrimenti, quando le piantine saranno cresciute dovranno essere sfoltite e nei casi più gravi travasate e il travaso è un processo non ben sopportato da questa specie vegetale. È importante scegliere dei punti abbastanza soleggiati e poco umidi e procedere a sarchiature per evitare che si sviluppino le infestanti. La raccolta, generalmente, avviene nei mesi di agosto. I fiori dovranno essere raccolti alle prime luci del mattino e dovranno essere posti in luoghi asciutti e arieggiati per l’essiccazione. Solo al termine di questo processo i fiori essiccati potranno essere battuti con cautela per procedere alla raccolta degli acheni.


Anice coltivazione: Procedimento

Per la coltivazione di una pianta di anice servono chiaramente dei semi e bisogna localizzare il punto esatto in cui vi è la giusta esposizione solare e dove la composizione del terreno si presenta come l’ideale. È importante che non via sia troppo vento e che la zona scelta non sia caratterizzata da sbalzi di temperatura. L’deale e distanziare i semi di circa 60 cm l’uno dal’altro per evitare il problema descritto nel paragrafo precedente. Per rendere più agevole lo spargimento si possono miscelare a della sabbia. Alla fine di questo processo si consiglia di effettuare una rastrellatura per interrare meglio i semi. Dopo la semina si consiglia di irrigare in maniera abbondante la porzione di terreno coltivata a anice per agevolare il processo di germinazione e contribuire ad apportare le sostanze nutritive necessarie alla pianta. Dopo circa 30 giorni avviene la germinazione e dopo la comparsa delle prime foglie lo sviluppo della pinta ha una vera e propria impennata. Con la crescita delle piante si dovrà effettuare un diradamento per distanziarle e delle scerba ture e delle sarchiature per fortificarle. Come si può ben vedere, non è molto complicato seminare dell’anice. Si può scegliere una particolare area del proprio orto e in pochi mesi ci si potrà vantare di avare a disposizione dell’anice fresco per le proprie ricette.


Guarda il Video
  • pianta anice L'anice, che viene chiamata anche con il nome scientifico di Pimpinella anisum, corrisponde ad una pianta erbacea annual
    visita : pianta anice

COMMENTI SULL' ARTICOLO