Aloe variegata

Aloe variegata

L’aloe è una pianta estremamente apprezzata non solo dal punto di vista naturalistico, ma anche da quello terapeutico e medicinale. Tutti conoscono, almeno in parte, le tantissime proprietà che caratterizzano questa pianta. In realtà, non esiste un’unica specie di pianta di aloe ma ve ne sono di diverse, le più conosciute sono l’aloe vera, l’aloe chinensis, l’aloe arborescens, l’aristatas, la ciliaris, la variegata e tante altre. Una delle più diffuse e conosciute è, senza dubbio, la cosiddetta Aloe Variegata. L’aloe variegata appartiene alla famiglia delle Xanthorrhoeaceae. Le caratteristiche fisiche di questa specie fanno si che essa possa essere distinta molto facilmente dalla varietà più diffusa. Questa specie indicata con il nome “variegata” fiorisce nei mesi di marzo e aprile.

Aloe variegata – aloe tigre – medie dimensioni pianta in vaso da 8.5 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,99€


Caratteristiche

L’aloe variegata si distingue dalla tradizionale e più conosciuta specie di aloe vera per alcune caratteristiche che riguardano la composizione delle foglie del fusto e della pianta stessa in genere. L’aloe variegata ha una dimensione totale inferiore rispetto ad altri tipi di aloe ed è soprattutto invasata. Presenta delle foglie coriacee che possono arrivare ad una lunghezza di 30 cm. Esse sono di colore verde abbastanza scuro e sono caratterizzata dalla presenza di screziature di colore bianco. La nervatura al centro della foglia è alquanto evidente e segue tutta la lunghezza della foglia. L’aloe variegata presenta un’infiorescenza a forma di grappolo caratterizzata da fiori dai colori vistosi e brillanti che vanno dal rosa al rosso. L’aloe variegata proviene da zone molto aride come la regione del Sud Africa caratterizzata da un clima tropicale. Generalmente questo tipo di pianta è una gradevole pianta da decorazione tanto è vero che la si può trovare facilmente in balconi, terrazzi e giardini con finalità decorative. Nonostante ciò, anche la specie variegata condivide con l’aloe vera delle incredibili proprietà curative perciò averne nella propria casa può essere di grande aiuto per la preparazione di estratti da utilizzare ai fini terapeutici.


  • Succhi freschi I succhi di pianta fresca sono dei preparati poco conosciuti alla stragrande maggioranza delle persone, alle volte anche da quelle che per l’erboristeria hanno una vera e propria passione.Sono dei p...
  • Il proprio corpo ha bisogno di specifiche cure. È importante salvaguardare lo stato estetico e la salute di se stessi utilizzando dei prodotti appropriati e sani. Tutti i prodotti che si utilizzano pe...
  • L’aloe vera è anche detta “pianta miracolosa” per le sue straordinarie proprietà terapeutiche. Essa è sempre stata utilizzata in diversi ambiti con eccellenti risultati. È una pianta estremamente poli...
  • L’aloe vera è una piante di grande interesse dal punto di vista medico e terapeutico. Da decenni sono note le sue incredibili proprietà curative tanto che ve n’è testimonianza a partire dai primi scri...

Aloe variegata – Tigre Aloe, taglia M in vaso di 8,5 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,32€


Storia e proprietà

L’aloe è stata sempre una pianta molto apprezzata. Sono giunte fino a noi testimonianze incredibili sulla modalità in cui era utilizzata e sui poteri curativi che le sono sempre stati riconosciute. Oltre a utilizzare questa pianta per le sue proprietà miracolose, essa aveva anche un valore simbolico presso alcuni popoli. Si narra, infatti, che gli antichi egizi, ad esempio, ne disponevano diverse quantità lungo tutto il percorso che portava alle piramidi come simbolo del percorso verso la terra dei morti. I faraoni e le regine stendevano il gel ricavato dalle foglie sui loro visi per rigenerarli e renderli più belli e giovani. Già all’epoca erano ben note le immense e miracolosa proprietà dell’aloe e venivano utilizzate come rimedi naturali contro ferite, rossori e infiammazioni. Molti popoli durante le loro spedizioni militari portavano con se estratti di aloe e intere piante in vaso per poterne ricavare delle lozioni contro punture, cicatrici e altri tipi di problemi. Negli ultimi anni, l’aloe vera è stata studiata da diversi team per verificare diverse proprietà benefiche. È stato accertato, ad esempio, che l’aloe libera ossigeno durante la notte e questo particolare aspetto la rende un’ottima pianta da appartamento. Posta in un luogo chiuso, infatti, purifica l’aria e può essere posta anche in camera da letto.


Coltivazione

Questa pianta può essere coltivata in luoghi molto caldi e asciutti o anche in vaso. Si tratta di specie vegetali che necessitano di una buona esposizione solare ed è per questo che prolificano in zone molto soleggiate come le coste della Spagna, della Grecia e dell’Italia del sud. Essendo, però, una pianta grassa essa resiste bene anche in luoghi in cui non vi sono le condizioni ideali per la sua crescita. Per quanto riguarda la qualità del terreno, l’aloe variegata predilige terreni sabbiosi e molto aridi. È importante non creare degli accumuli di acqua, ovvero, dei ristagni che rendono il terreno umido. Un eccesso di acqua può portare la parte radicale della pianta, il fusto e anche le foglie a marcire. Se si desidera far moltiplicare la propria pianta di aloe si può procedere in due modi. Si può optare per l’impianto del seme in vaso o nel terreno, oppure impiantare direttamente una talea. Il secondo caso è probabilmente più agevole. Si procede, infatti, in maniera alquanto semplice. La prima cosa da fare è tagliare un pezzo laterale di foglia della pianta. Lasciare che produca delle radici lasciandola al buio per tre o quattro giorni. Dopo questo periodo bisogna verificare che abbia prodotto delle piccole radici che saranno la garanzia dell’impianto. La talea, infatti, dovrà essere invasata e quelle piccole radici matureranno fino a creare un impianto radicale più esteso. L’aloe variegata, come quella vera non ha bisogno di molta acqua. Come tutte le piante grasse, anche queste possono vivere con n quantitativo minimo di acqua. Quindi è importante regolare l’irrigazione durante la fase di coltivazione. In genere si sceglie il periodo estivo, ma in alcuni casi, anche il mese di marzo è il periodo ideale per la moltiplicazione di questa splendida pianta.



  • aloe variegata All’interno del genere Aloe possiamo trovare un gran numero di specie, tutte molto interessanti: tra queste, una di quel
    visita : aloe variegata

COMMENTI SULL' ARTICOLO