Aloe Arborescens

Aloe arborescens

L'aloe arborescens è una pianta di origini tropicali la cui crescente diffusione si lega alle numerose proprietà benefiche ad essa attribuite. Appartenente alla famiglia delle Aloacee, questa varietà è in grado di raggiungere i quattro metri di altezza all'interno del suo habitat ed è una pianta perenne dotata di bellissime foglie: la sua diffusione per scopi decorativi viaggia di pari passo con quella legata all'utilizzo in campo erboristico e medico. L'aloe arborescens ha sviluppo cespuglioso ed è formata da foglie succulente di forma allungata e caratterizzate da dentellature spinose sporgenti, con gradevoli fiori a grappoli di colore rosso acceso. Le infiorescenze possono essere di grandi dimensioni e le foglie possono raggiungere i 50 cm di lunghezza. La pianta è sfruttata anche per favorire il ripopolamento delle api, dal momento che sono responsabili della sua impollinazione e riproduzione. Delle diverse varietà di aloe esistenti, l'aloe arborescens è tra le più diffuse e si trova in prevalenza nei territori del Sud Africa. La sua diffusione, ad ogni modo, è molto vasta nel mondo grazie alla capacità di questa pianta di adattarsi a diverse condizioni ambientali e climatiche.
Aloe arborescens

Victor Philippe Succo Aloe Arborescens - 500 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,56€


Proprietà benefiche

Aloe arborescens La vasta diffusione dell'aloe arborescens si lega non solo alla bellezza decorativa di questa pianta, ma anche alle sue proprietà benefiche, note sin dall'antichità, che abbracciano un vasto bacino di sintomi e patologie. Ad essa vengono attribuire molte proprietà, non tutte documentate in modo scientifico. Tra gli effetti benefici riconosciuti principali ci sono gli effetti depurativi e disintossicanti. L'aloe arborescens è in grado di aiutare il corpo nell'eliminazione delle tossine favorendo il riequilibrio, mentre a livello dermatologico si tratta di una pianta preziosissima dal momento che svolge un effetto estremamente lenitivo contro ferite, lesioni o bruciature. Si tratta di una pianta che può apportare benefici ai più diversi disturbi della pelle se usata esternamente, e favorire il regolare funzionamento di stomaco e intestino se l'assunzione avviene invece per via orale. In tal caso, in particolare, l'aloe arborescens risulta efficace per disturbi quali acidità di stomaco, ulcere, gastriti, ulcere, cistiti, fino ad infiammazioni delle zone genitali. Alcuni studi in corso stanno cercando di appurare l'effettiva efficacia dell'aloe arborescens anche per quanto riguarda la prevenzione di formazioni tumorali. A questo scopo viene già utilizzata in diversi farmaci sperimentali e già in commercio.

  • Succhi freschi I succhi di pianta fresca sono dei preparati poco conosciuti alla stragrande maggioranza delle persone, alle volte anche da quelle che per l’erboristeria hanno una vera e propria passione.Sono dei p...
  • Il proprio corpo ha bisogno di specifiche cure. È importante salvaguardare lo stato estetico e la salute di se stessi utilizzando dei prodotti appropriati e sani. Tutti i prodotti che si utilizzano pe...
  • L’aloe è una pianta estremamente apprezzata non solo dal punto di vista naturalistico, ma anche da quello terapeutico e medicinale. Tutti conoscono, almeno in parte, le tantissime proprietà che caratt...
  • L’aloe vera è anche detta “pianta miracolosa” per le sue straordinarie proprietà terapeutiche. Essa è sempre stata utilizzata in diversi ambiti con eccellenti risultati. È una pianta estremamente poli...

ALOE ARBORESCENS BIOLOGICA 600 GR SEGUE LA RICETTA DI PADRE ROMANO ZAGO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€


Prodotti

L'aole arborescens è una pianta dotata di molte proprietà benefiche ed è facile da coltivare: per questa ragione è una pianta ampiamente sfruttata in erboristeria e in medicina. Dell'aloe arborescens si sfruttano prevalentemente le parti aeree, che costituiscono quelle più ricche di principi attivi e dunque le più efficaci. L'aloe arborescens si trova come ingrediente unico o in concomitanza di altre piante di simile effetto nella realizzazione di creme per la pelle o in prodotti per impacchi destinati al benessere dell'epidermide. L'aloe arborescens è anche ingrediente base di medicinali e prodotti erboristici destinati alla cura di infiammazioni e patologie del tratto gastrointestinale, ma anche per i disturbi legati ai reumatismi ed alle artriti, i cui dolori possono risultare alleviati. Dell'aloe arborescens, a questo proposito, su può assumere anche il succo puro. In tal caso, però, occorre fare particolare attenzione ad eventuali effetti collaterali e all'assunzione prolungata: è consigliabile assumere l'aloe arborescens sotto controllo medico soprattutto se in concomitanza con altri farmaci o prodotti di simile efficacia, tenendo presente che le assunzioni sono consigliate per un periodo di tempo limitato e che anche il sovradosaggio può comportare effetti dannosi per l'organismo umano.


Aloe Arborescens: Controindicazioni

Come visto, l'aloe arborescens è una pianta dotata di diverse proprietà dal comprovato effetto benefico: purtroppo, però, anche gli effetti negativi e le controindicazioni sono una realtà che si può verificare. Per questa ragione l'assunzione dell'aloe deve essere supportata dal controllo medico e deve essere evitata in alcune fasce d'età più sensibili: va evitata nei bambini e nelle donne in gravidanza oppure in allattamento, così come nelle persone affette da patologie del tratto gastrointestinale come il morbo di Chron: questo tipo di disturbi può essere acuito dall'assunzione dell'aloe e i sintomi possono risultare più evidenti anziché attenuati. Il sovradosaggio, anche in soggetti non affetti da tali patologie, può provocare sintomi come spasmi intestinali, crampi, disidratazione, diarrea, sangue nelle feci o nelle urine. Altri effetti indesiderati più rari sono comunque possibili e, in caso di anomalie, occorre sempre rivolgersi al proprio medico e sospendere immediatamente l'assunzione. In particolare, l'assunzione deve essere evitata in concomitanza con farmaci antiaritmici, corticosteroidi, diuretici e farmaci ricchi di glicosidi cardiaci.



COMMENTI SULL' ARTICOLO