Proteine del latte

Cosa sono

Le proteine sono delle macromolecole indispensabili per il nostro organismo in quanto svolgono importanti funzioni che sono indispensabili al benessere fisico e mentale del corpo. Esistono diversi tipi di proteine che variano tra loro per struttura e funzioni e derivano dalla composizione degli amminoacidi. alla base di una molecola di protidi, infatti, vi è una catena di amminoacidi tenuta insieme da legami peptidici. Gli amminoacidi che servono per costruire, o meglio sintetizzare, una proteina sono generati dal nostro corpo direttamente oppure derivano dall’alimentazione. Di conseguenza è indispensabile, per il benessere dell’organismo, seguire una dieta equilibrata ricca di alimenti ad alto contenuto proteico. Oltre alle proteine sintetizzate dal nostro corpo è possibile assumerne delle altre attraverso l’alimentazione o degli integratori appositi. Il latte materno ad esempio, è una fonte inestimabile di proteine. Il latte, in generale, è un alimento ad alo contenuto proteico ed è consigliato a tutti coloro che devono integrare proteine nella propria dieta. Il latte da solo apporta all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Ed è per questo che i neonati, nei loro primi mesi di vita, devono assumere semplicemente il latte della propria mamma o dei surrogati alternativi. Nei mesi che seguono, il latte materno è troppo proteico e per questo viene sostituito con il latte vaccino, che pur essendo molto nutrienti, è una forma più leggera e meno completa. Non a caso, in questa fase, cominciano ad essere integrati altri elementi nella dieta del piccolo nato. Il latte vaccino, comunque, contiene numerosi alimenti indispensabili ed è ricco di nutrienti fondamentali per la crescita. Nella composizione di questo tipo di latte, oltre a proteine e amminoacidi, vi è una buona percentuale di calcio e altri minerali quali fosforo, nonché vitamine come la A e quelle del gruppo B.

MyProtein Impact Whey -Protein del Siero - Confezione da 1 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,83€


Caratteristiche

Il latte è un alimento ad alto valore proteico. Ciò significa che nella sua composizione ritroviamo diversi tipi di proteine, tutte indispensabili per il benessere dell’individuo. Circa l’80% del valore proteico del latte è dato dalle proteine note con i nome di “caseine”, dal latino “caseus” ovvero formaggio. Oltre a queste proteine che costituiscono buona parte del valore proteico del latte vaccino, vi sono le beta-lattoglobuline e alfa-lattoalbumine, ovvero le proteine del siero del latte. Molti individui sono presentano delle forme di allergie e delle intolleranze al latte proprio per la presenza di questi gruppi proteici. Dunque, non è il latte in sé, l’alimenti che non si può ingerire, ma è la presenza di beta-lattoglobuline in particolare. Le lattoalbumine e le lattoglobuline sono ricche di amminoacidi, in particolare quelli facenti parte della categoria dei “ramificati”. La presenza di numerosi tipi di amminoacidi è ciò che le differenzia dalle caseine.


  • Le ossa e i muscoli nel corpo umano. Il nostro corpo ha la capacità di stare in piedi e a muoversi grazie a due importanti sistemi anatomici che collaborano strettamente l’uno con l’altro. Essi sono il sistema osseo e quello muscolare....
  • integratori naturali Benvenuti nella sezione del sito dedicata agli integratori naturali, una risorsa importante per l’integrazione della nostra dieta che ci consentono di riacquistare l’energia persa e di sentirci più in...
  • integratori di vitamine Gli integratori alimentari di vitamine sono supplementi fondamentali per combattere stress, invecchiamento e dare energia e vitalità al nostro organismo e sono tra i prodotti maggiormente pubblicizzat...
  • aminoacidi Una semplice ma molto efficace definizione che spiega cosa sono gli amminoacidi, li definisce come i mattoni che costituiscono i nostri muscoli, in modo più specifico sono le unità fondamentali per la...

100% pure whey multipower 2kg cioccolato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,5€
(Risparmi 30,49€)


Allergie e intolleranze

Le proteine, come i carboidrati, possono essere classificate in proteine lente e veloci. Questa classificazione si riferisce al loro grado di digeribilità e di assorbimento da parte dell’organismo. Le proteine presenti nel siero sono quelle più altamente digeribili e assorbibili e dunque vengono comprese nella classificazione delle proteine “veloci”. Le lattoglobuline, dunque, più “leggere” per i processi digestivi. Le caseine, al contrario presentano una struttura più complicata dal punto di vista chimico e vengono classificate, per questo motivo, come delle proteine “lente”. Le proteine del latte vengono assorbite in maniera più semplice se assunte non in concomitanza con alimenti altrettanti ricchi di proteine quali carne, pesce e legumi. Molto spesso si sente parlare di intolleranza al latte e di allergia. È bene fare chiarezza sulla questione in quanto si confondono, spesso, le due patologie e ciò provoca un’eliminazione di questo importante alimento dalla propria dieta. Parlare di intolleranza e di allergia al latte non è la stessa cosa. I due disturbi presentano cause e effetti assolutamente differenti ed è bene conoscerne la natura. L’allergia al latte, o meglio, l’allergia alle proteine del latte subentra molto spesso nei primi mesi di vita del bambino per poi scomparire dopo i primi anni. Essa si manifesta principalemnte quando viene introdotto il latte vaccino. L’intolleranza, invece, è una forma di rifiuto del proprio organismo al “lattosio”, uno zucchero presente nel latte, a causa della carenza di un importante enzima.


Proteine del latte: Integratori a base di proteine del latte

Molti atleti e sportivi integrano al proprio regime alimentare e alla propria attività sportiva dei supporti esterni, come gli integratori. Tra gli integratori più apprezzati vi sono quelli a base proteica e in particolare le proteine del siero del latte. Sono numerosi, infatti, i benefici che la maggior parte degli sportivi possono testimoniare: da un aumento dell’energia per la pratica degli esercizi, al rafforzamento dei muscoli fino alla riduzione del grasso in eccesso. Come in ogni circostanza è bene utilizzare questi integratori in maniera corretta, sotto ilo controllo medico, per evitare di andare incontro a sovraddosaggio e a spiacevoli effetti collaterali.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO