albumina

Funzioni dell'albumina

L'albumina è una delle proteine più importanti per l'organismo umano ed è coinvolta in molte funzioni fondamentali del corpo. La sintesi dell'albumina avviene a carico del fegato, da dove raggiunge il plasma. In esso, questa proteina costituisce più della metà del totale proteico presente: la quantità nella quale si trova nel sangue deve essere mantenuta entro i livelli di norma per evitare complicanze dal punto di vista dello stato di salute. All'interno del sangue, la principale funzione svolta dall'albumina è quella di richiamare una quantità d'acqua adatta a mantenere costante la corretta pressione all'interno dell'apparato circolatorio. L'albumina è un importante antiossidante ed agisce in diversi modi sul benessere dell'apparato circolatorio, regolando il tono vascolare e la permeabilità capillare, oltre che essere responsabile del trasporto di importanti molecole. La durata di vita di ogni molecola di albumina è pari a 27 giorni: il riciclo, dunque, è molto frequente ed eventuali patologie renali o del fegato possono rendere difficoltosa la sua produzione, generando problemi da contrastare con rimedi specifici.
Albumina

ALBUMINA UOVO SPECIALE 1 Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,82€


Albumina

Carenze ed eccessi L'albumina, come visto, svolge un ruolo importantissimo e per questa ragione la sua presenza nel sangue deve sempre attenersi entro le quantità ottimali. Diverse cause, anche frequenti, possono però alterare i suoi valori: è il caso di digiuni prolungati, patologie che interessano i reni o il fegato, problemi di malassorbimento che si verificano a livello intestinale, diabete, stress e traumi, diete scorrette. Da questi problemi possono insorgere carenze gravi, che a loro volta possono comportare uno squilibrio nello svolgimento delle funzioni primarie dell'albumina. Essa, in particolare, regola la composizione corporea e protegge da tossicità, fungendo soprattuttto come marcatore dei cambiamenti nella nutrizione: in caso di carenza, tali funzioni non vengono più svolte correttamente e si può andare incontro a rischi di malattia, intossicazione e morte. Al contrario, livelli elevati di albumina nel sangue sono molto più rari e sono solitamente legati alla presenza di eccessiva e prolungata disidratazione. Un segno evidente di scarsa albumina nel sangue è quella che si vede nella deformazione del corpo di adulti e bambini fortemente denutriti: in tali casi, i liquidi presenti nel sangue si concentrano nelle cavità interstiziali, andando a formare la caratteristica pancia gonfia.

  • Le ossa e i muscoli nel corpo umano. Il nostro corpo ha la capacità di stare in piedi e a muoversi grazie a due importanti sistemi anatomici che collaborano strettamente l’uno con l’altro. Essi sono il sistema osseo e quello muscolare....
  • integratori naturali Benvenuti nella sezione del sito dedicata agli integratori naturali, una risorsa importante per l’integrazione della nostra dieta che ci consentono di riacquistare l’energia persa e di sentirci più in...
  • integratori di vitamine Gli integratori alimentari di vitamine sono supplementi fondamentali per combattere stress, invecchiamento e dare energia e vitalità al nostro organismo e sono tra i prodotti maggiormente pubblicizzat...
  • aminoacidi Una semplice ma molto efficace definizione che spiega cosa sono gli amminoacidi, li definisce come i mattoni che costituiscono i nostri muscoli, in modo più specifico sono le unità fondamentali per la...

Prozis 100% Egg White Albumin 1250g - Integratore in Polvere Ricco di Proteine per Stimolare lo Sviluppo Muscolare - Senza Zuccheri e Senza Grassi - 41 Dosi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,51€


Integratori di albumina

L'albumina deriva il proprio nome dall'albume dell'uovo, in quanto si tratta di un alimento che ne contiene una notevole quantità. La correzione della dieta e il ripristino di una alimentazione sana e regolare sono il primo passo da compiere in caso di valori inadeguati di albumina nel sangue, ma difficilmente si tratta di un metodo risolutivo, soprattutto nei casi, frequenti, nei quali la causa si lega alla presenza di altre patologie o disfunzioni degli organi coinvolti nella sua sintesi e produzione. Pertanto sarà necessario ricorrere a metodi medici e ricorrere all'assunzione di integratori che possano favorirne la presenza nel sangue portando all'innalzamento dei valori entro breve tempo. L'assunzione di tali prodotti, però, deve avvenire sotto controllo medico, che disporrà le modalità di utilizzo e la durata del trattamento, individuando il prodotto presente sul mercato più indicato per rispondere alle specifiche esigenze del paziente. A differenza di molti altri tipi di integratori, infatti, l'assunzione di albumina in quantità inadatte può essere causa di notevoli problemi e peggiorare lo stato di salute, anziché porre rimedio. L'albumina viene solitamente acquistata sotto forma liquida all'interno di appositi flaconi e ne deve essere utilizzata una quantità tale da agire in modo positivo sull'organismo, e in relazione con gli effetti di eventuali altri farmaci in corso di assunzione.


Assunzione e controindicazioni

Occorre tenere presente che un singolo grammo di albumina è in grado di richiamare nel sangue fino a diciotto grammi di acqua: da qui si ricava l'importanza di un dosaggio controllato dal medico e che rientri all'interno di una specifica terapia, soprattutto nel caso in cui il quadro clinico presenti ulteriori complicazioni e la carenza non si leghi soltanto a problemi legati all'alimentazione scorretta o insufficiente. Se le quantità di albumina adeguate vengono superate, all'interno dell'organismo si potrà verificare un sovraccarico dell'intero sistema cardiocircolatorio, a danni della salute magari già precaria del soggetto in cura. Gli integratori devono essere assolutamente evitati, invece, in caso di livelli troppo elevati, così come la terapia deve venire sospesa se si riscontra un aumento eccessivo di albumina nel sangue già dopo poche assunzioni. Solitamente, livelli naturali elevati sono specchio di altre patologie renali o legate al fegato, pertanto si tratta di un segno chiaro della necessità di ulteriori indagini mediche per poter risalire alla causa del disturbo. Allo stesso modo, anche in caso di livelli bassi l'assunzione di albumina sarà efficace e sicura solo se legata ad un processo diagnostico specifico.




COMMENTI SULL' ARTICOLO