Dieta dukan

Dieta Dukan: la perdita di peso

La dieta Dukan è stata messa a punto dal nutrizionista Pierre Dukan e in pochissimo tempo ha fatto il giro del mondo: si tratta di una delle diete più famose e più seguite, anche se non priva di critiche e di riserve da parte dei nutrizionisti. La dieta prevede quattro diverse fasi ed è studiata per garantire non solo la perdita di peso, ma anche la determinazione di un corretto regime alimentare da mantenere a lungo termine. Si tratta di un regime alimentare iperproteico, che però comporta l'assunzione di scarsi lipidi e vitamine di origine vegetale. Per quanto riguarda la quantità di cibo, si tratta di una dieta che non comporta un'alimentazione estremamente restrittiva e che per questo viene abbracciata volentieri da coloro che desiderano dimagrire senza troppe limitazioni e senza dover convivere per un lungo periodo con la sensazione di fame. Tutti gli zuccheri sono vietati nella dieta Dukan, ad eccezione del dolcificante naturale stevia, sia nel periodo di dimagrimento sia in quello di mantenimento, e la varietà dell'alimentazione, importante da mantenere giorno per giorno, è possibile tramite la determinazione di cento alimenti e relative sostituzioni indicate dal regime alimentare.
Dieta Dukan

La dieta Dukan

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,27€
(Risparmi 1,63€)


Una dieta a lungo termine

Dieta DukanLa dieta Dukan è pensata per poter essere applicata in entrambe le fasi di un processo dimagrante: la prima, effettivamente legata alla perdita di peso, e quella successiva che comporta la stabilizzazione su un regime alimentare adatto al proprio organismo e al proprio stile di vita, che dovrebbe comportare il mantenimento del peso raggiunto e la soddisfazione di tutte le esigenze nutrizionali in modo bilanciato e salutare. La dieta Dukan si divide in quattro fasi proprio per coprire tutte le esigenze dell'organismo, ed evitare la perdita di peso rapida seguita da un'altrettanto rapida ripresa: questo, infatti, è il rischio che si verifica quando la perdita di peso avviene con una modalità nutrizionale poco bilanciata e con il ritorno ad abitudini altrettanto sbagliate, o comunque non in linea con le proprie esigenze, che si legano alla costituzione fisica, all'età, al peso, ma anche allo stile di vita e al consumo calorico quotidiano. La dieta Dukan permette un tasso di personalizzazione della dieta relativamente elevato, per poter venire mantenuta dalle persone di qualsiasi età o stile di vita per lungo tempo. La dieta Dukan prevede, inoltre, elasticità per quanto riguarda la durata delle singole fasi nel tempo.

  • dimagrire Un tema molto caro sia alle donne che agli uomini è quello relativo al dimagrire che dà il titolo alla nostra sezione. Quando parliamo di dimagrire il nostro pensiero va subito associato alle diete e ...
  • Tenersi in forma è una regola per ognuno di noi, uomini o donne di ogni età. La saluta è la cosa più importante nella vita e bisogna salvaguardarla nella maniera più opportuna. Stare bene e mantenersi...
  • In alcuni periodi dell’anno il nostro organismo è particolarmente sotto stress e occorrerebbe ricorrere a dei rimedi semplici e pratici per garantire un supporto in più al fisico. Quando fa molto cald...
  • Il segreto di una vita sana e di una salute di ferro è, senza dubbio, una buona alimentazione e un’attenzione particolare all’attività fisica. Sono due regole estremamente semplici eppure così diffici...

La dieta Dukan dei 7 giorni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,27€
(Risparmi 1,63€)


Le quattro fasi della dieta Dukan

La prima fase della dieta è quella di attacco ed è quella che permette di sbloccare il metabolismo, dando origine alla perdita di peso. Questa fase può durare da uno a dieci giorni e permette una perdita di peso che varia tra i due e i cinque chili, attraverso un'alimentazione basata sull'assunzione di proteine magre e crusca d'avena ogni giorno, accompagnate da grandi quantità d'acqua. Si passa poi alla fase denominata di crociera, che è quella da mantenere fino a quando non si avrà raggiunto il peso desiderato. In questa fase, l'alimentazione si basa sull'assunzione di proteine quotidianamente, mentre soltanto a giorni alterni si aggiungeranno anche verdure, tra un elenco di 28 tipologie indicate, da giostrare a piacere. Dopo queste due prime fasi, si passa poi ad un regime alimentare pensato per il mantenimento del peso raggiunto: la terza fase è detta di consolidamento ed è pensata per essere mantenuta per cinque giorni per ogni chilo perso. Verdura e frutta possono essere reintegrate ogni giorno, così come il pane e i formaggio. Anche i legumi e le patate possono essere reinseriti nella dieta e consumati una volta a settimana. Infine, la quarta fase è quella di sensibilizzazione e si limita a prescrivere quantità di cibo contenute, un giorno a settimana a base di sole proteine magre, crusca consumata quotidianamente e regolare esercizio fisico.


Dieta dukan: Controindicazioni

Come ogni dieta, anche la dieta Dukan è soggetta ad ovazioni e critiche. In particolare, i nutrizionisti non approvano, di questo regime alimentare, l'assenza o quantomeno la scarsità di vitamine vegetali e l'assenza di carboidrati, che quando reintrodotti rischiano di vanificare gli sforzi e i risultati fino a quel momento raggiunti. Il rischio, inoltre, è quello di un'alterazione del metabolismo che comporti un aumento di peso ancora più immediato nel momento in cui si assumono carboidrati in normali quantità. In seguito al mantenimento della dieta Dukan, molti soggetti accusano un senso di spossatezza, ritenuto segno di carenze e di una dieta non adeguata allo stile di vita in corso. In alcuni casi, l'assenza di carboidrati può provocare anche scompensi cardiaci, a causa della scarsità di energie per l'organismo che si protrae nel corso dei mesi, dal momento che la dieta è pensata per essere mantenuta a lungo termine. I risultati, inoltre, non sempre sono garantiti: il regime alimentare dovrebbe venire pertanto concordato insieme ad un nutrizionista per individuare difetti e pregi e valutare se è adatto al proprio organismo e alle proprie necessità alimentari e nutritive.



COMMENTI SULL' ARTICOLO