unghia incarnita

Cause

Un'unghia incarnita può essere un fastidio della durata di pochi giorni, oppure un vero e proprio problema per il quale sono necessari interventi medici e un'operazione chirurgica. E' importante dunque saper riconoscere i diversi stadi del problema e le possibili modalità di intervento, per ridurre il fastidio e il dolore e per favorire la guarigione. L'unghia incarnita può svilupparsi sia nelle mani sia nei piedi, in qualsiasi dita, anche se le più colpite sono i pollici e gli alluci. Quando un'unghia è incarnita, essa continua a crescere sottopelle anziché normalmente, provocando dolore, irritazione, gonfiore e formazione di pus. Le cause possono essere svariate: tagliare le unghie troppo corte, soprattutto negli angoli, rischia di provocarne la crescita sottocutanea, ma anche indossare scarpe troppo strette per molte ore al giorno può causare la stessa conseguenza. Tuttavia, le cause non possono sempre essere prevenute: la conformazione delle dita e delle unghie e il loro cambiamento legato all'età possono essere fattori di rischio, che rendono più probabile lo sviluppo di unghie incarnite: in soggetti propensi a sviluppare tale disturbo si consiglia il controllo periodico, per poter intervenire il prima possibile ed evitare che l'infiammazione si aggravi. Allo stesso modo, si dovrà evitare il più possibile di tenere le scarpe per lungo tempo soprattutto in estate, quando la sudorazione e la mancata traspirazione della scarpa possono favorire lo sviluppo di unghie incarnite.
Unghia incarnita

Strumento per Unghia Incarnita Pedicure Professionale Manicure Spingicuticole Pulire Unghia Pellicine Set Rimuovere per Correzione Unghiecon Doppio Gancio Scatolo in Ferro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,99€
(Risparmi 7€)


Rimedi naturali

Unghia incarnitaSe l'unghia incarnita non è cresciuta troppo in profondità e se l'infiammazione è ancora in uno stadio iniziale, è possibile intervenire per risolvere il problema ed alleviare il dolore attraverso alcuni rimedi naturali. Per ridurre l'infiammazione e ammorbidire la pelle, favorendo la fuoriuscita di pus, si possono utilizzare impacchi di acqua calda e sale, da ripetere per alcuni giorni. In alternativa, si possono fare dei pediluvi immergendo il piede nell'acqua calda, meglio se arricchita con del sale grosso, che svolgerà la stessa funzione consentendo alla pelle di ammorbidirsi. In aggiunta, è possibile massaggiare delicatamente la parte gonfia e dolorante con dell'olio d'oliva, che favorirà l'ammorbidimento della pelle necessario per permettere all'unghia di tornare a crescere in superficie. Simile funzione è svolta anche dalle creme specifiche per la cura della pelle dei piedi, che permetterà di avere uno strato epidermico più morbido e, di conseguenza, più adattabile alla crescita naturale dell'unghia.

  • Avere una pelle dorata o ambrata per effetto dell’esposizione solare è beneficio che è possibile ottenere soltanto quando ci si reca in spiaggia, in montagna o in qualche parco all’aperto. Come ben si...
  • Il viso è il proprio biglietto da visita. A differenza del resto del corpo che è costantemente coperto dagli indumenti, il viso è la parte più direttamente a contatto con la gente in ogni sorta di rap...
  • La cura del proprio viso è un’attività molto importante per le donne, ma non solo. Anche gli uomini sono sempre più consapevoli che il sottoporsi a cure estetico non è una prerogativa soltanto femmini...
  • La pelle può essere definita come l’involucro più superficiale del nostro organismo. Una sorta di strato protettivo che, essendo la parte più esterna del proprio corpo, è esposta a diverse sollecitazi...

Attrezzo per Unghie Incarnite-Strumento Di Correzione Unghia - Kit di Trattamento per Pedicure-Correttore Strumenti per Unghia Incarnita

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 10€)


Consulto specialistico

Solitamente, i problemi legati alle unghie incarnite si risolvono in breve tempo, indicativamente nell'arco di qualche giorno. Se questo non dovesse accadere, però, nonostante i trattamenti naturali ripetuti nel corso della giornata, e se al contrario l'infiammazione si fa sempre più evidente, è necessario ricorrere in modo tempestivo al consulto specialistico, per poter risolvere il problema in breve tempo. In caso l'infiammazione sia troppo evidente e l'unghia sia cresciuta in modo profondo nella pelle, sarà necessario ricorrere all'intervento chirurgico, che potrà venire realizzato per rimuovere una parte dell'unghia e permettere la ripresa della crescita in modo sano, oppure rimuovere l'intera unghia, se la sua crescita è ormai del tutto compromessa. Nei casi di intervento di rimozione parziale, accanto al taglio e all'eliminazione della parte dell'unghia compromessa viene anche eseguito un taglio mirato per raddrizzare il bordo dell'unghia e conferirle un profilo diritto, che garantirà la successiva crescita senza conseguenze negative e senza rischio di dover riaffrontare il problema entro breve tempo. Tale operazione viene solitamente effettuata in anestesia locale e richiede un periodo molto breve di convalescenza, dopo il quale sarà possibile riprendere le attività quotidiane e l'utilizzo di scarpe nel corso della giornata.


unghia incarnita: Prevenzione e buone abitudini

Come visto, nonostante la possibilità di sviluppare unghie incarnite sia parzialmente dipendente dalla conformazione stessa delle dita e delle unghie, vi sono alcune cattive abitudini in grado di favorire l'insorgenza di tale sviluppo, anche più volte all'interno di un arco di tempo breve. Evitarle il più possibile è la prima forma di prevenzione, che allo stesso modo passa anche attraverso la messa in pratica di alcune buone abitudini. Le unghie incarnite si sviluppano più facilmente se la pelle è molto dura, poiché in tal caso perde elasticità e la capacità di adattarsi alla crescita dell'unghia. Per ammorbidire la pelle nelle zone adiacenti l'unghia si può ricorrere a massaggi periodici con olio di oliva, oppure con creme emollienti, meglio se di origine naturale per evitare di aggredire l'epidermide. Anche gli impacchi possono avere effetti positivi se ripetuti in modo costante: si possono effettuare con acqua calda e sale, ma anche con oli essenziali di alcune piante dalle proprietà idratanti ed emollienti, come la malva e il lino, che conferiranno anche una gradevole profumazione e il cui profumo renderà particolarmente gradevole il momento dedicato alla cura del proprio corpo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO