Liquore di alloro

Preparazione

Le origini del liquore di alloro si perdono nel tempo: si tratta di una bevanda preparata sin dall'antichità e molto diffusa, in particolare, in Sud Italia. La sua preparazione è semplice e il liquore può essere fatto in casa con ottimi risultati. Se si desidera poter consumare la bevanda durante un'occasione speciale, si dovrà procedere con la preparazione con il dovuto anticipo, per poter lasciare che trascorra il giusto tempo tra un procedimento e l'altro. Le foglie, lavate e asciugate, verranno messe prima di tutto a macerare nell'alcol: saranno sufficienti una trentina di foglie circa, per 250 ml di alcol. La macerazione richiede almeno una settimana di tempo, trascorso il quale si potrà mettere a bollire un litro d'acqua con un chilo di zucchero. In seguito sarà possibile aggiungere lo sciroppo ottenuto tramite la macerazione e lasciarlo raffreddare per qualche ora. A questo punto si procederà con un primo filtraggio del prodotto da imbottigliare. Dopo due settimane in contenitori a chiusura ermetica si provvederà a filtrare il composto una seconda volta, per poi lasciarlo riposare altre due settimane. A questo punto, il liquore di alloro è pronto per essere consumato.
Liquore di alloro

Rosolio Artigianale di Alloro 50 cl

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,3€


Proprietà del liquore di alloro

Le foglie di alloro sono di facile reperibilità: questa caratteristica, insieme alla semplicità della preparazione del liquore, rendono diffuso il suo utilizzo sin dall'antichità. Le proprietà benefiche dell'alloro sono note da secoli e interessano prevalentemente il tratto gastrointestinale. Il liquore di alloro può essere servito a fine pasto come un digestivo, ma anche come sostanza che aiuta a combattere le stomatiti, l'acidità di stomaco, la ritenzione idrica, la difficoltà digestiva. In caso di problemi allo stomaco, però, occorre tenere presente che le proprietà benefiche dell'alloro possono entrare in contrasto con la presenza di alcol, che svolge invece un'azione aggressiva sull'apparato digerente. Il liquore di alloro, di conseguenza, non è sempre una soluzione alla portata di tutti e svolge un ruolo efficace soprattutto a fine pasto, assunto per digerire un pasto particolarmente abbondante, purché non siano presenti situazioni di forte irritazione dello stomaco, che potrebbero venire peggiorate dall'alcol.

  • In cucina è possibile dare sfogo alla propria fantasia. Cucinare può essere un’attività gradevole, rilassante e divertente. Di certo, non mancano coloro che si rifiutano fortemente di mettersi ai forn...
  • Cucinare è un’attività fondamentale per la vita di ogni persona. C’è chi lo fa per professione, chi per passione e chi, semplicemente, per necessità. L’arte della cucina può essere amata fortemente op...

CONFEZIONE DOPPIA Liquore al MELONE Artigianale ml 500 Alma + Liquore all'ANANAS Artigianale ml 500 Alma

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50€


Liquore di alloro: Utilizzo in cucina

Il liquore di alloro viene solitamente utilizzato come digestivo, ma questo non è il suo unico ruolo in cucina: ad esempio, può venire usato anche per arricchire di sapori i dolci fatti in casa. Il liquore di alloro si può trovare nelle ricette alternative del tiramisù, o anche dei babà, nei quali va a sostituire il rum. Il suo sapore è delicato, ma particolare, leggermente variabile a seconda della quantità di zucchero e di alcol che si utilizzano (le dosi precedentemente indicate possono venire leggermente variate a seconda dei gusti personali).Il liquore di alloro può venire usato anche per conferire un tocco particolare ai risotti, oppure arricchito di altre erbe in fase di preparazione, per un risultato ancor più originale e vicino ai propri gusti: qualche esperimento vi permetterà di trovare la perfetta combinazione e creare il liquore perfetto per il vostro palato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO