Magnesio

Proprietà del magnesio

Il magnesio rientra nella categoria dei sali minerali ed è una sostanza molto importante per l'organismo: insieme al calcio e al fosforo, esso permette la formazione della struttura ossea pertanto il suo corretto apporto è molto importante soprattutto nelle fasi di crescita della persona. Il magnesio è importante, ad ogni modo, in qualsiasi fascia d'età, in quanto compartecipa ad oltre trecento processi enzimatici che interessano la muscolatura, il cuore e il sistema nervoso. Assumere quantità adeguate di magnesio non garantisce soltanto la salute fisica, ma aiuta a contrastare anche disturbi e sintomi legati alla sfera psicofisica, come l'ansia, lo stress, la mancanza di concentrazione o l'insonnia. Inoltre, il magnesio permette il corretto assorbimento di molte altre sostanze egualmente importanti per l'organismo, come le vitamine dei gruppi E, B e C e degli altri sali minerali. Il suo apporto può essere regolarizzato attraverso una dieta equilibrata, che in modo naturale apporti le quantità sufficienti alla salute, mentre se questa si rivela insufficiente è possibile fare ricorso ad integratori naturali da assumere per un dato periodo di tempo, in modo tale da riportare i livelli ad una soglia ottimale.
Magnesio

NATURAL POINT MAGNESIO SUPREMO SOLUBILE 300 GR

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,4€


Alimenti ricchi di magnesio

Magnesio Per tenere sotto controllo i livelli di magnesio è possibile iniziare innanzitutto a regolarizzare la propria dieta, assicurandosi di inserire in essa un numero sufficiente di alimenti ricchi di tale elemento, con frequenza regolare. In particolare, il magnesio è contenuto nelle farine integrali e nei cereali, così come nei principali derivati. Sono ricchi di magnesio anche cioccolato amaro e cacao, la frutta secca come le noci, le nocciole, i pistacchi, le arachidi e le mandorle, i legumi con particolare presenza all'interno di soia e di fagioli. Questi elementi devono essere inseriti su base quotidiana nella dieta delle persone che lamentano carenza di magnesio, mentre devono essere evitati da parte di coloro che hanno il problema opposto, ovvero un eccesso di magnesio. Tale condizione si può presentare a seguito di diversi squilibri nella dieta o di altre cause esterne, pertanto una dieta ricca di magnesio non è consigliata a chiunque, ma alle persone che ne mostrano reale necessità. Attraverso l'alimentazione, ad ogni modo, è possibile controllare in modo significativo i livelli di tale minerale nell'organismo, senza dover intervenire con prodotti sintetici o con farmaci.

  • integratori naturali Benvenuti nella sezione del sito dedicata agli integratori naturali, una risorsa importante per l’integrazione della nostra dieta che ci consentono di riacquistare l’energia persa e di sentirci più in...
  • acido folico Benvenuti nella sezione dedicata all’acido folico, una vitamina del gruppo B molto raccomandata durante il periodo della gravidanza per la salute del nascituro. La vitamina B, in particolare la vitam...
  • propoli Benvenuti nella sezione dedicata alla propoli, una sostanza costituita essenzialmente da resine, balsami e cere che viene raccolta dalle api ricavandola dalle gemme e dalla corteccia delle piante. Ma ...
  • integratori di vitamine Gli integratori alimentari di vitamine sono supplementi fondamentali per combattere stress, invecchiamento e dare energia e vitalità al nostro organismo e sono tra i prodotti maggiormente pubblicizzat...

Magnesio Citrato 200mg - 180 Compresse - Scorta di Compresse di Magnesio per 6 Mesi - Integratori alimentari Nu U Nutrition

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,97€
(Risparmi 15€)


Integratori naturali

Può capitare che l'alimentazione, da sola, non sia sufficiente a ripristinare i livelli ottimali di magnesio in poco tempo, mentre sintomi come eccessivo stress, affaticamento, difficoltà di concentrazione continuano a farsi sentire rendendo difficile lo svolgimento della normale vita quotidiana. In questi casi il rimedio più immediato è costituito dagli integratori naturali, che contengono scorte di magnesio sufficienti a favorire il riequilibrio dell'organismo entro poco tempo dalle prime assunzioni, da ripetere con cadenza quotidiana. Gli integratori possono essere acquistati presso le farmacie, le erboristerie e i negozi dedicati alla vendita di prodotti naturali: al momento dell'acquisto accertatevi di optare per prodotti che rispondano alle vostre effettive esigenze, dal momento che molti integratori possono essere multipli e apportare un maggior numero di sostanze, in diverse percentuali. La carenza di magnesio può avere diverse origini, tra le quali anche l'assunzione di particolari farmaci in grado di inibirne l'assorbimento: in questi casi la terapia integrativa dovrà essere concordata insieme al proprio medico all'interno della terapia globale in corso. Gli integratori di magnesio vengono solitamente consigliati anche alle donne in fase di gravidanza o di allattamento, dal momento che esse affrontano un periodo della vita nel quale i dosaggi necessari sono maggiori.


Magnesio: Controindicazioni

Assumere integratori di magnesio, come visto, è benefico in alcune fasi della vita della donna ed è importante per ogni caso in cui i livelli di tale sostanza nell'organismo sono troppo bassi. Tuttavia, anche eccedere con i livelli di magnesio può comportare effetti collaterali dannosi per l'organismo, pertanto occorre non eccedere mai con gli integratori oltre le dosi prestabilite ed evitare la loro assunzione se già per natura o per altre cause esterne si tende ad avere livelli di magnesio molto alti. In questo caso, anche la dieta dovrà venire regolata di conseguenza, cercando di limitare l'assunzione di cibi ricchi di magnesio. L'eccesso di magnesio, ad ogni modo, si manifesta solitamente quando vengono assunti troppi integratori, mentre in assenza di disfunzioni ormonali è molto raro che l'alimentazione da sola possa portare a una soglia critica. Tra i sintomi dell'eccesso di magnesio si possono riscontrare diarrea e crampi addominali, nausea, sbalzi d'umore, perdita d'appetito, astenia, stanchezza e pressione bassa: i sintomi, insomma, sono molto simili a quelli legati alla carenza dello stesso elemento, dunque occorre fare attenzione a non confondere i due stati.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO