Occhi gonfi

Occhi gonfi

Avere cura degli occhi è essenziale in quanto sono degli organi molto delicati e soprattutto indispensabili per la vita quotidiana. Infatti la vista è il senso a cui ci affidiamo in maniera quasi totale senza nemmeno renderci conto della sua importanza. Quando la vista non è più perfetta si ricorre immediatamente al medico poiché sappiamo che qualcosa non va. Allo stesso modo quando ci ritroviamo con gli occhi rossi o lacrimanti per diversi giorni, che attribuiamo in un primo momento ad un colpo d’aria o ad una allergia.

Se invece ci alziamo con gli occhi gonfi, il cui termine medico è edema periorbitale, non ci facciamo caso, è quasi la normalità in quanto si è abituati a vederli cosi quasi tutte le mattine. Oppure quando si è prossimi al pianto, sia di gioa che di dolore, i dotti lacrimali richiamano le “lacrime” e quindi gli occhi si gonfiano. In pratica quindi gli occhi gonfi sono associati più ad un fattore estetico o sentimentale che uno patologico, anche perché in questo caso vi sono segni ben visibili e riconoscibili.

Crema Occhi Anti Invecchiamento - Migliore Trattamento Occhi per Rughe nel Contorno Occhi, Occhiaie, Zampe di Gallina & Occhi Gonfi. Nutre Con Efficacia la Pelle con Coq10, Matrixyl 3000, Amminoacidi, Peptidi & Vitamina C - 14 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,95€
(Risparmi 10€)


Allergie e insonnia

Gli occhi gonfi. l’indice identicativo e inconfondibile che si è trascorsa una notte insonne o che è arrivata la primavera, se si è allergici ai pollini che in questa stagione saturano l’aria.

La stanchezza e i pollini allergenici colpiscono come primo target proprio i nostri organi visivi, facendoli gonfiare e, molto spesso, anche lacrimare. In realtà non sono proprio gli occhi a gonfiarsi, ma le cosiddette borse, in modo particolare, cioè la parte sottostante l’occhio, ma colpisce anche tutta quella che vi sta attorno, anche se in maniera più lieve.

La causa è un accumulo forzato di liquidi nella zona, che il corpo non è riuscito a drenare adeguatamente. Un surplus che però tende a scomparire naturalmente nell’arco di alcune ore, nel caso di occhi gonfi da insonnia, ma ci vuole l’aiuto di farmaci antistaminici nel caso di allergia.

I fattori che determinano gli occhi gonfi, ovviamente, non sono solo questi due, i quali però sono i più frequenti, ma possono essere causati anche da stanchezza, più in generale, o qualche patologia, in casi specifici. Dati le tante possibili cause e soprattutto la delicatezza degli occhi, se non si è certi di cosa aver causato il gonfiore, allora sarebbe il caso di consultare il medico.


SleepEase® Mascherina occhi contro la blefarite e gel –progettata per alleviare blefarite, occhi secchi, orzaiolo, emicrania/mal di testa, comprende tappi e custodia da viaggio.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
(Risparmi 22,24€)


Altre Cause

Abbiamo detto come una notte insonne o una allergia, come quelle primaverili possono essere identificate come cause da gonfiore di occhi. Esistono però altre comuni cause che innescano il meccanismo di rigonfiamento della regione oculare. Similmente a come agiscono i pollini irritativi, anche le lenti a contatto sono ascrivibili tra le cause del gonfiore. Avere per tutto il giorno un corpo estraneo dentro l’occhio, come può essere la lente a contatto, farà bene alla nostra vista ma non è altrettanto salutare per la respirazione dell’occhio. Anche se oggi i materiali con cui sono fatte sono sempre più biocompatibili, i nostri occhi non sono fatti per avere un qualcosa a contatto continuo.

Il gonfiore oculare può essere dato anche da qualcosa di più serio come ad esempio delle infezioni che comportano l'infiammazione o delle palpebre o della congiuntiva dell'occhio, a volte anche di entrambe. È il caso di una congiuntivite virale, che è contagiosa, al contrario da una congiuntivite da colpo d’aria. Le infezioni possono interessare uno o tutte due gli occhi, mentre è solitamente uno solo quello colpito quando si ha la formazione di cisti, come il calazio o un orzaiolo.


Leggende e cure

Una delle cure casalinghe per la riduzione del gonfiore degli occhi è senza dubbio quella di una donna sdraiata con due fettine di cetriolo sugli occhi, immagine che la cosmetica ha fatto sua e che oggi è viene smerciata come bellezza salutare e naturale per qualsivoglia prodotto cosmetico che si vuole lanciare sul mercato.

Una alquanto bizzarra e ilare l’immagine, il posizione le fettine di cetriolo sugli occhi non ha un suo perché scientifico. È utile poiché solitamente i cetrioli sono conservati in frigo e quindi utilizzati freddi, ed è questo che aiuta il decongestionamento degli occhi. Ma a questo punto è più pratico e igienico porsi sugli occhi una pezza bagnata con acqua fredda, come quando se ne usa una identica da applicare sulla fronte per abbassare la febbre. Però non è del tutto inutile il cetriolo; infatti con l’alta concentrazione di acqua e particolari componenti risulta essere un ottimo drenante, ma se viene mangiato non applicato sulla pelle. Essendo gli occhi gonfi un accumulo di acqua, ecco che mangiare cetrioli previene la formazione dell’edema preorbitale.

Altrettanto inutile è l’applicazione della patata al posto dell’ortaggio verde, a meno che non vi siate esposti al sole per troppo tempo. Infatti la patata ha un potere lenitivo e ammorbidente contro le ustioni, soprattutto quelle leggere, e inibisce anche il prurito.

Per una istantanea e immediata scomparsa degli occhi gonfi, però, non esiste nulla, né a livello naturale, né a quello farmacologico. Ci si può aiutare cercando di ridurre il sale e l’alcool che causano accumulo di liquidi, cosi come si possono assumere tisane drenanti o depuranti, però il loro effetto non è né istantaneo, lo si vedrà nell’arco di alcuni giorni, né specifico, interesserà tutto il corpo.

Per far passare gli occhi gonfi non serve altro che una bella dormita in caso siano causati da stanchezza o la consolazione di un buon amico o di un parente se è sono dovuti a dolore.

Se invece sono occhi gonfi di gioia… beh! Chi non li vorrebbe?



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO