Sbiancare i denti

Sbiancare i denti con il bicarbonato di sodio

Eseguito dal dentista, il trattamento di sbiancamento dentale può avere costi non indifferenti: questa, però, non è l'unica via per migliorare la qualità dello smalto dei proprio denti. Esistono molti rimedi naturali che possono dare risultati visibili già entro poco tempo dai primi trattamenti, senza particolari effetti collaterali sui denti, purché essi siano sani. Uno dei metodi più efficaci e diffusi è quello dell'utilizzo del bicarbonato di sodio. La sua azione avviene per abrasione: esso permette di eliminare le macchie riportando lo smalto al suo colore originario. L'utilizzo è semplice e può essere sfruttato anche per la normale pulizia dei denti: in questo caso sarà sufficiente aggiungere un poco di prodotto nel dentifricio fatto in casa o in quello che si utilizza abitualmente per renderlo più efficace anche per lo smacchiamento. Il bicarbonato di sodio si può utilizzare anche aggiungendogli semplicemente qualche goccia d'acqua, usandolo poi come normale pasta dentifricia. Tuttavia, si consiglia di utilizzarlo in piccole quantità e per periodi di tempo limitati: avendo un'azione abrasiva, con il passare del tempo potrebbe erodere lo smalto dei denti ed esercitare un'azione troppo aggressiva anche per il resto della bocca: alterando il ph naturale della bocca, può alterare l'equilibrio della flora batterica.
Sbiancamento dentale

LuckyFine Denti Polvere Sbiancamente Carbone Attivato Polvere Naturale Sbiancare i Denti Charcoal Powder per Denti e Salute Efficace Contro Cattivo Respiro, Placca, Gengivite, Migliora la Salute Orale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,69€
(Risparmi 12,14€)


Sbiancanti naturali

Sbiancamento dentale Per avere denti bianchi facendo ricorso a rimedi naturali, che risultino efficaci ma meno aggressivi del bicarbonato di sodio, si può ricorrere ad altre soluzioni facili da utilizzare e da reperire. Lo sbiancante naturale più noto è la salvia, già da secoli sfruttata per l'igiene orale quando ancora i mezzi per prendersi cura dei propri denti erano pochi. E' sufficiente utilizzare qualche foglia di salvia da sfregare sui denti per migliorare l'aspetto dello smalto. Tuttavia, si tratta di un procedimento da ripetere non più di due volte alla settimana, per evitare di accentuare la sensibilità dentinale. In alternativa, anche il succo di limone e la sua buccia sono un sistema naturale molto efficace per lo sbiancamento dei denti. Anche in questo caso,però, è importante non abusarne e sciacquare la bocca dopo il suo utilizzo: questo perché si tratta di un alimento molto acido, che può esercitare un'azione aggressiva sui denti, dunque meglio non abusarne. Per andare su rimedi privi di effetti collaterali, invece, si può puntare sulla mela, sul sedano e sulla carota, da masticare crudi: questi tre alimenti stimolano la produzione salivare, che a sua volta ripulisce i denti conferendo loro un aspetto progressivamente più bianco.

  • L'apparato digerente L’apparato digerente è quello che ci permette di introdurre, digerire ed espellere i cibi da cui l’organismo trae l’energia per espletare le proprie funzioni. Si può dire che è su questo apparato che ...
  • Parodontite La parodontite è una infiammazione che colpisce i tessuti gengivali più vicini ai denti: gli effetti che ne derivano non riguardano soltanto la sfera estetica, ma anche la salute delle gengive e dei d...
  • Piorrea La piorrea, nota anche come parodontite, è un disturbo che colpisce le gengive e i tessuti molli della bocca, comportando la progressiva esposizione dei denti e della loro radici. Tale disturbo, se no...
  • dimagrire Un tema molto caro sia alle donne che agli uomini è quello relativo al dimagrire che dà il titolo alla nostra sezione. Quando parliamo di dimagrire il nostro pensiero va subito associato alle diete e ...

Polvere attiva del carbone di carbone da Emblá - Kit di sbiancamento dei denti vegano di cocco - crudeltà libera - trattamento naturale al 100% - il modo migliore per sbiancare i denti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,95€


Alimentazione per denti bianchi

Dal momento che i denti sono i responsabili del frazionamento del cibo prima che esso giunga allo stomaco, il rapporto tra alimentazione e colore dello smalto non può che essere stretto. La corretta igiene dentale è fondamentale per mantenere i denti bianchi, mentre vi sono alimenti che possono facilitare questo mantenimento e altri che hanno un elevato potere macchiante. Soprattutto se si mangia fuori di casa e non si ha modo di lavarsi i denti, è consigliabile evitare le bevande e gli alimenti che macchiano lo smalto, come il the e il caffè, ma anche il cioccolato, la salsa di soia, così come i mirtilli e, più in generale, i frutti di bosco, ricchi di tannini che si depositano sulla superficie dentale macchiandola. Tra gli alimenti che aiutano a mantenere lo smalto brillante, invece, vanno ricordati il succo di limone, l'arancia, il latte e i suoi derivati, in quanto ricchi di calcio che rinforza la struttura dentale, la verdura, soprattutto se consumata cruda, e le mele, che stimolano la produzione di saliva. Simile effetto avviene anche dopo l'ingestione di cavolfiori e del sedano: questi alimenti sono da prediligere per favorire lo sbiancamento naturale dei denti, da effettuare con prodotti efficaci ma non troppo aggressivi.


Buone abitudini per denti bianchi

Le attenzioni per lo sbiancamento dei denti servono a poco, se alla base non c'è una buona igiene personale e dentale. Non sempre è facile lavare i denti e prendersene cura nel modo desiderato: gli impegni quotidiani e, magari, la necessità di consumare di frequente i pasti fuori casa non facilitano la pulizia dopo ogni pasto. Tuttavia, è consigliabile portare sempre con sé il necessario per la pulizia e non dimenticare di mettere in atto le piccole abitudini quotidiane che permettono di ottenere denti sani e belli da vedere. Dopo ogni pasto non dovrebbero mai mancare spazzolino da denti e dentifricio; per una pulizia più completa, si consiglia di utilizzare regolarmente anche il filo interdentale e lo scovolino. Una pulizia accurata è il primo passo per l'ottenimento di denti bianchi e sani. L'alimentazione può influire molto, ad ogni modo, su colore dello smalto dei denti: se si hanno problemi di denti macchiati, si consiglia di evitare, o quantomeno ridurre, le quantità di the e di caffè assunte durante il giorno: si tratta di alimenti che macchiano i denti e i cui segni sono molto difficili da eliminare. Anche il fumo andrebbe eliminato, in quanto tra le principali cause di ingiallimento dello smalto dentale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO