Effetti ginseng

Premessa

Negli ultimi tempi, si sta diffondendo in maniera sistematica il ginseng come rimedio naturale contro diversi disturbi, ma anche come bevanda da gustare al posto del tradizionale caffè. Il motivo di questa diffusione sta nel fatto che numerose ricerche hanno come oggetto principale proprio la radice di ginseng. A questa specie vegetali sono comunemente associati numerosi effetti benefici fin dai tempi più remoti, e non è un caso, infatti, che era una sostanza estremamente utilizzata dai popoli antichi. Il ginseng è una che nasceva originariamente in territori come la Cina, il Vietnam e la Siberia, ma anche il Nord America. Il ginseng è una pianta appartenente alla famiglia delle araliaceae. Oggi è abbastanza diffusa in molti territori ammesso che vi siano le condizioni che ne favoriscono la crescita. Esistono diversi tipi di queste pianta la più comune ed utilizzata è nota con il nome di Panax Meyer che corrisponde alla specie tipica dei territori dell’oriente, mentre la specie presente nel Nord Maerica è conosciuta con il nome di Panax Quinquefolius.

GINSENG PURO EXTRA CONCENTRATO, PER UN EFFETTO TONICO E ANTIOSSIDANTE. L’estratto di GINSENG Pure&Natural è al 100% naturale e notificato al Ministero della Salute Italiano.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Cos’è

Del ginseng si utilizza soprattutto la sua radice che ha una forma davvero caratteristica, antropomorfa si potrebbe dire, ovvero, somigliante ad una figura umana. Oltre ad essere distinta da questo aspetto, la radice di ginseng è ricca di sostanze dagli effetti benefici e terapeutici sull’organismo. Già nel passato, molti popoli antichi, soprattutto orientali quali cinesi, giapponesi e coreani, conoscevano le proprietà di questa straordinaria pianta e le utilizzavano comunemente per la cura e la prevenzione di alcuni disturbi e problemi quotidiani. In particolare, della radice di ginseng erano già noti i suoi effetti energetici, diuretici, la sua capacità di combattere l’insonnia e di proteggere e fortificare il corpo. Inoltre, era utilizzato come afrodisiaco naturale e stimolante. Gli effetti del ginseng considerati così “miracolosi” si devono ad alcune sostanze presenti nelle radici. In particolari troviamo ginsenoidi, polisaccaridi e vitamine e Sali minerali in abbondanza.


  • Gynostemma pentaphyllum pianta La Gynostemma pentaphyllum è una pianta ancora poco conosciuta. Lo studio farmacologico e fitochimico del suo fitocomplesso, sebbene sia già stato identificato, suscita ancora molto interesse nonostan...
  • Negli ultimi anni, quando si va al bar si sta osservando una crescente richiesta di caffè al ginseng. Il caffè al ginseng è molto di moda nell’ultimo periodo, ma il suo preferirlo al caffè tradizional...
  • Il ginseng è una pianta dalle origini estremamente antiche e dalle proprietà speciali. Essa è sempre stata utilizzata per il suo essere un ottimo rimedio naturale a numerosi disturbi e patologie. Il g...
  • Ginseng proprietà Il ginseng è un ingrediente del benessere che solo nei tempi più recenti si sta facendo strada nel mondo della fitoterapia e dell'erboristeria, nonostante la conoscenza di questa pianta sia legata a t...

Erborian Páte au Ginseng 50ml - Maschera Nera Condensata -Effetto tensore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,84€


Effetti sull’organismo

I maggiori effetti della pianta di ginseng, oggi testati scientificamente, si ottengono in particolare sul sistema circolatorio, su quello nervoso e sull’apparato respiratorio. Nel primo caso, il ginseng regola la frequenza cardiaca, mentre nell’ambito del sistema nervoso la pianta in questione stimola i neurotrasmettitori responsabili dell’apprendimento e migliora la memoria. In ginseng è utilizzato anche per proteggere l’organismo dall’attacco di agenti esterni quali smog e stress, rendendolo più forte e resistente. Chi ha problemi di diabete, poi, può testimoniare un certo miglioramento in quanto le sostanze presenti in nella pianta riducono il livello di glicemia. Estremamente nota è l’azione antiossidante che fa sì che anche dal punto di vista estetico se ne possano vedere gli effetti, che consistono in un rallentamento dell’invecchiamento cellulare. Probabilmente uno degli utilizzi più noti, però, è quello che ne fanno un potente afrodisiaco che accresce non solo il desiderio ma anche le prestazione sessuali. Il ginseng è noto per essere un ottimo afrodisiaco completamente naturale. Contrariamente ad alcuni famosi farmaci utilizzati per migliorare la propria routine sessuale, il ginseng non agisce solo sul fisico, migliorando la performance, ma anche sulla psiche, aumentando il desiderio. Il ginseng svolge la sua azione grazie alla presenza i ginsenosidi che stimolano e rendono più vitale gli organi deputati all’attività sessuale, inoltre, aumenta il tasso corticosteroideo nel sangue che comporta un aumento del piacere sessuale.


Effetti collaterali

Gli effetti del ginseng sull’organismo, dunque sono davvero tanti. Non a caso la radice del nome scientifico Panax deriva dal greco e vuol dire “guarisce tutto”. Tra i tanti effetti benefici, però, ci sono delle situazioni e dei soggetti a cui non è consigliata la somministrazione. Generalmente non vi sono effetti collaterali ma è sconsigliato in alcuni casi. Prima di tutto è bene non eccedere mai con le dosi e con i tempi di somministrazioni in quanto sono stati registrati casi di nervosismo, tachicardia ed altri effetti collaterali. Inoltre la radice di ginseng fa interazione con alcuni farmaci per cui si consiglia di chiedere al proprio medico curante delle indicazioni in merito prima di farne uso.


Effetti ginseng: Somministrazione

Per quanto riguarda la modalità di somministrazione è possibile scegliere tra diverse forme di ginseng. Una delle più diffuse negli ultimi tempi è la bevanda simile al caffè e da bere proprio come se fosse un classico caffè. Per effetti più terapeutici si consiglia di acquistare dei flaconcini da bere sul modello degli yoghurt liquidi, delle compresse o capsule, la radice da masticare, uno sciroppo o delle bustine contenti polvere. Si consiglia la somministrazione al mattino o alla sera se si vuole risolvere problemi di insonnia. I bambini sotto i dodici anni dovrebbero evitare l’utilizzo di questa pianta e anche le donne durante il periodo della gravidanza e la fase dell’allattamento.



COMMENTI SULL' ARTICOLO