Smokey eyes

Premessa

Ogni donna avrà sentito parlare, almeno una volta nella propria vita, del così chiamato, “smokey eyes”. In effetti, anche nell’ambito del make up esistono delle mode e delle tendenze che dettano specifici stile, adottati da molte donne. Negli ultimi tempi, lo smokey eyes è una vera e propria parola d’ordine nel trucco. Basta sfogliare una rivista di moda per notare quanto sia presente questo tipo di look. Ogni donna desidera conoscerne i segreti in modo da poter imparare a realizzarlo comodamente in casa propria. Lo smokey eyes è un trucco per occhi estremamente raffinati e sensuali. Esso esalta gli occhi chiari enfatizzandone il colorito e contribuisce a rendere ancora più profondi e mistici gli occhi scuri. Inoltre, questo tipo di trucco è adatto sia ad occhi particolarmente grandi che a occhi piccoli e imperfetti.

L'Oréal Paris Super Liner Smokissime Eyeliner, 100 Black Smoke

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,9€
(Risparmi 4,52€)


Caratteristiche

Lo smokey eyes ha origine dalla re - interpretazione del tipico make up anni trenta. Molte donne dello spettacolo, attrici, soubrette o cantanti sfoggiano dei magnifici smokey che le fanno apparire ancora più belle e sensuali. Si tratta, infatti, di un trucco di grande impatto estetico ed apparentemente complicato, in realtà non lo è, poi, così tanto. Per realizzare un perfetto smokey eyes basta solo seguire delle semplici regole e chiunque potrà sfoggiare il proprio look preferito. Questo interessante trucco può essere realizzato in diversi colori. Quello classico è, sicuramente, in nero, ma anche in marrone, viola e tutte le altre tonalità sono perfette. Nello specifico, lo smokey eyes è un trucco dall’effetto sfumato, come il nome stesso ci suggerisce. Esso si basa su un equilibrio di zone più scure e punti luce. Molti specialisti in make up dichiarano che un componente fondamentale di questo stile è la matita da sfumare sulla palpebra mobile, ma le scuole di pensiero sono davvero tante. Secondo altri punti di vista, infatti, lo smokey può essere realizzato semplicemente con degli ombretti. Qualunque sia il metodo adottato, l’importante è seguire tutte le fasi fondamentali per avere uno smokey perfetto.


  • Occhio e orecchio Le problematiche che colpiscono gli occhi e gli orecchi sono per la maggior parte delle volte delle vere e proprie malattie che come tali devono essere trattate solo ed esclusivamente dai medici, che ...
  • maschera viso Nella sezione dedicata alle maschere parleremo di maschere di bellezza. La nostra vita è una continua corsa contro il tempo, la nostra giornata è scandita da mille impegni e progetti da realizzare e s...
  • make up viso In questa sezione ci occuperemo di make up viso, ossia dei prodotti cosmetici che ogni donna ma in alcuni casi anche gli uomini applicano sul proprio viso per migliorarne l’aspetto o per correggere im...
  • make up labbra Benvenuti nell’area del sito dedicata al make up per le labbra. Fin dall’antichità colorare le labbra è sempre stato un modo per apparire più belle e attraenti. Il trucco delle labbra ha la finalità d...

Technic Eye Shadows, Smokey by Technic

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,29€


Come realizzarlo

Se si volessero dare dei consigli a tutte colore che desiderano intraprendere la realizzazione di questo magnifico trucco si potrebbe tentare di riassumere quelle che sono le fasi fondamentali dello smokey eyes. Chiaramente, esistono diversi metodi e diverse modalità di operare, qui di seguito ne verrà descritta solo una, quella che sembrerebbe risultare una delle pratiche più semplici, in modo da pter aiutare anche tutte le donne che hanno meno dimestichezza con pennelli e ombretti. La prima cosa da fare per la realizzazione di uno smokey eyes è preparare la base dell’occhio stendendo su tutta la palpebra mobile e anhe quella non mobile, un primer occhi. Questo prodotto contribuisce ad asciugare la pelle e a eliminare l’effetto lucido. Così facendo contribuisce a rendere più duraturo il trucco. La fase successiva consiste nell’applicare una matita lungo la rima delle ciglia superiori. Non è importante essere precisi in questa fase in quanto la linea tracciata non sarà lasciata così com’è, ovvero netta e definita, ma sarà sfumata con un apposito pennellino. La fase seguente consterà, infatti, proprio nello sfumare verso l’esterno la matita precedentemente applicata. Nella fase dell’applicazione della matita, generalmente viene scelta quella di colore nero anche se l’ombretto applicato nelle fasi successive sarà di un altro colore. Una volta sfumata la matita su tutta la palpebra mobile,si può passare all’applicazione dell’ombretto. Esso verrà scelto del colore che si desidera, dal nero, al marrone, dal viola al verde, al grigio e così via. L’ombretto del colore scelto andrà sfumato sulla palpebra mobile, mentre nella piega dell’occhio dovrà essere scelto un altro ombretto dello stesso colore ma di un tono più scuro oppure direttamente un ombretto nero da sfumare con un apposito pennello per sfumature all’interno della piega che si forma naturalmente tra la palpebra mobile e la lunetta dell’occhio. Dopo queste importanti fasi, bisogna creare dei punti luce, così si consiglia di scegliere un altro ombretto di colore chiaro, un bianco o un color panna, magari irridescenti. Quest’ombretto va applicato nel dotto lacrimale e sotto l’arcata sopracciliare. Dopo queste operazioni, lo smokey eyes è quasi terminato, basta solo aggiungere abbondante mascara sia sulle ciglia superiori, che su quelle inferiori, qualora sia gradito.


Smokey eyes: Consigli

Questo trucco è caratterizzato da colori abbastanza evidenti e forti sugli occhi, di conseguenza, generalmente, si tendono a preferire dei colori nude sulle labbra così da non caricare anche questa parte del viso da troppo colore, cosa che potrebbe pregiudicare la buona riuscita del look. Un rossetto sui toni neutro o semplicemente un lip gloss trasparente o color carne sono maggiormente indicati rispetto a colori accesi quali il marrone o addirittura il rosso. Altro consiglio importante da tenere in mente è di realizzare prima il trucco occhi e successivamente quello della base così che durante l’applicazione dei vari ombretti, se cade della polvere sotto l’occhio essa potrà essere facilmente eliminata nel momento in cui si trucca il resto del viso.



COMMENTI SULL' ARTICOLO